Per vivere sereni e felici,

dobbiamo imparare ad accettare le persone

per quello che sono. E’ nozione ricorrente.

E  poi…Amarle…semplicemente per quello che sono…

 

…e allora…

 

poichè nessuna persona è un’isola

ma ha un immenso bisogno di amare…

 

…la logica è semplice…

 

Io sono una persona, se volete,

mi potete accettare per quello che sono,

giusto per vivere sereni e felici…

e visto che tutti abbiamo bisogno d’amare

 

io mi offro…[cosa non si farebbe per amore]

 

fate pure….Amate me!! …eccomi…

 

 

e perché no !?!

 

Con un sorriso. Gg

@ s e m p l i c e s a i @

Pubblicato il aprile 21, 2007 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 25 commenti.

  1. Eheheheh!!!
    Mi piace questo intervento..quasi quasi farei copia e incolla sul mio blog..Ma non ci riuscirei mai..benchè dentro sia esattamente quello che vorrei dire.Forse non lo scriverei semplicemente perchè so di non essere amabile da chi vorrei..e allora perchè offrirmi ancora?Non la sono amabile..non la sarò mai.Ma..come sempre nella vita..magari sarò amata un giorno da chi non vorrò essere amata.Vecchia storia..appena trovo una foto decente cercherò di spiegarla nel mio blog.
    Mi piace questa tua frizzantezza..fa sorridere e riscalda..fa semplicemente pensare che è inutile correre verso amori impossibili..ma vivere le possibilità..o accontentarsi di ciò che si può raggiungere..Per come sono fatta..dentro e fuori..forse..ho già molto…magari pure troppo.
    Ciao fiorellino.
    Grazie di esistere!
    Cris

  2. ma certo che ti amiamo!!! come si potrebbe non farlo?
    ps: mi offro anche io 😀 eh si, mi sacrifico eheh

  3. Mmmmmm…niente da fare..il lunedì..secca tutte le fantasie e le parole..terribile..tutti lazzaroni stasera…   ;o)
    Beh fiorellino..ti lascio la mia buonanotte..ed il mio buongiorno per domani!
    Un bacio
    Cris

  4. E pensar che ho sempre pensato di me
    un isola.. immersa in un oceano sconfinato
    non bella, non unica ma isola persa e lontana..
     
    Non ho mai pensato di esser autonomo e di non dipendere
    da niente e nulla, ma l\’idea dell\’isola mi ha sempre lasciato
    fantasticare… Forse oggi sarei felice di sedermi sulla riva
    di un isola e guardare l\’orizzonte… perdermi nel nulla
     
    Mik

  5. ohhhh…meno male che ti rileggo!!!!
    Sulle mie giornate..beh..stenderei un velo pietoso..solo un amico si è ricordato di rimandarmi un poco d\’affetto con i suoi buongiorno e buonanotte..e mi ha fatto bene..benchè..inizio a temerle queste abitudini così belle..a temerle fortemente.
    Niente cioccolato..un paio di disastri disastrosi combinati..rabbia e stanchezza.
    Domani andrò al cimitero a trovare un amico…e sarà una giornata all\’insegna del ricordo dolce ed anche doloroso.
    Da come ti descrivi viene voglia di mangiarti…sai? io un fiorellino al cioccolato non l\’ho mai visto!
    Dovevi farti fortografare!
    Mi ritiro nei miei pensieri e fra le mie coltri…quando sto così..meglio tacere..perchè cova la rabbia ed il male.
    Buonanotte fiorellino e grazie per essere venuta sulla mia spiaggia a portare dolci pensieri.
    Cris

  6. Carissima
    noto con piacere il ritorno del tuo sorriso
    ah … se non ci fossi tu
    a portare un po\’ di gioia
    il mio blog è un pianto continuo
    mi sempra una lagna perpetua
    ma sto cambiado registro
    solo che non è facile per me
    trovare l\’ispirazione
    se non sono
    arrabbiata
    delusa
    dolorante
    … ma imparerò
    intanto vengo da te
    a respirare un po\’ di gioia
    magari mi contagi
    Ti abbraccio forte
    M@my

  7. L\’idea è molto carina… ;-P
    Un abbraccio e buon fine settimana!

  8. ciao, ho trovato il tuo indirizzo sul blog di stefano.
    Finalmente una mia coetanea!!!!
    Ti aspetto sul mio blog….a presto….monica

  9. Carissima, i tuoi commenti sono sempre una spruzzata di allegria. Mi chiedi come sto….ieri alle 17 ti avrei detto male, ieri alle 20.30 ti avrei detto molto molto meglio. Stasera ti dico molto bene grazie 🙂 e aggiungo: che meraviglia l\’Amicizia. Anche dal Galles (dove si trova da un anno  a questa parte mia cugina nonchè migliore amica ) riesce a farmi del bene, a farmi tornare il sorriso.
    In effetti penso che se tu mi avessi scritto ieri avresti sortito lo stesso effetto. Tu riesci sempre a regalarmene uno. Quindi direi: un commento di semplicesai al giorno toglie il medico di torno 😀
    e tu invece come stai?
    Ciaoooooo e a prestissimo.

  10. Grazie Giò è sempre un piacere
    trovarti tra i miei post
    mi allieti ogni volta
    con parole sagge
    che io non riesco a pronunciare
    nemmeno a me stessa
    Stasera non sono in gran vena
    sto giù per un\’amica
    per la prima volta
    dopo tanto tempo
    non sto male per me stessa
    forse è il primo passo
    verso il superamento
    del mio narcisismo
    devo mettermi in testa
    che a questo mondo
    ci sono problemi
    molto più grossi dei miei
    e che tutto si supera
    se vicino abbiamo
    chi ci vuole bene
    Notte
    maura

  11. Un giorno un anziano professore fu contattato per una lezione sulla gestione efficace del tempo da tenere a un gruppo di una quindicina di dirigenti di grosse società americane.
    Questa lezione  si sarebbe svolta nell’ambito di un corso intensivo di formazione e il professore aveva a sua disposizione solo un’ora per trattare il suo argomento.
    In piedi, davanti a questo gruppo scelto (uomini attenti e pronti a prendere appunti per non perdere nulla di quello che l’esperto avrebbe loro insegnato)
    il vecchio professore guardò questi uomini uno per uno, lentamente, poi disse loro: “Faremo un esperimento”.
    Da sotto il tavolo che lo separava dagli allievi il vecchio professore tirò fuori un grosso vaso di vetro (della capacità di circa 25 litri) e lo mise delicatamente davanti a sé.
    Quindi sempre da sotto il tavolo tirò fuori una quindicina di sassi grossi all’incirca come palle da tennis e li mise uno per uno nel vaso. Quando il vaso fu pieno fino all’orlo, alzò lo sguardo verso gli allievi e domandò: “Pensate che il vaso sia  pieno? “Tutti risposero:sì”.
    Aspettò qualche secondo e disse: “Davvero?”
    Allora si chinò di nuovo e tirò fuori da sotto il tavolo un recipiente pieno di ghiaia. Con attenzione versò la ghiaia sopra i sassi poi agitò leggermente il vaso e la ghiaia si infiltrò tra i sassi fino a raggiungere il fondo del vaso.
    Il vecchio professore alzò ancora lo sguardo verso l’uditorio e chiese di nuovo:
    “Pensate sia pieno il vaso?”
    Questa volta i suoi allievi iniziarono a comprendere l’inghippo. Uno rispose:
    “Probabilmente no?”
    “Bene!” rispose il vecchio professore si chinò di nuovo e questa volta tirò fuori da sotto il tavolo una ciotola piena di sabbia con molta attenzione versò la sabbia nel vaso.
    La sabbia riempì gli spazi fra la ghiaia e i sassi. Di nuovo domandò: “Pensate sia  pieno il vaso?”
    Questa volta senza esitazione gli allievi risposero in coro “No!”
    “Bene!” rispose il vecchio professore e come prevedevano i suoi allievi prestigiosi prese un bricco d’acqua che era sotto il tavolo e riempì il vaso fino all’orlo.
     
    Il vecchio professore alzò allora lo sguardo verso il gruppo e domandò:
    “Che grande verità ci mostra questo esperimento?”
    Il più audace degli allievi pensando al tema della lezione rispose: “Anche quando si crede che  la nostra agenda sia completamente piena, se si vuole si può aggiungere qualche appuntamento, è possibile trovare ancora degli spazi di tempo”.
    “NO” rispose il vecchio professore “Non è questo!”
    La grande verità che questo esperimento vuole mostrarci è la seguente: “Se non si mettono per primi nel vaso i grossi sassi, in seguito non sarà mai più possibile farli entrare tutti…”
    Ci fu un silenzio profondo durante il quale ognuno prese coscienza della cosa.
    L’anziano professore quindi aggiunse: “Quali sono i grossi sassi della vostra vita? La salute? La famiglia? Gli amici? Realizzare dei sogni? Fare ciò che vi piace? Conoscere? Difendere una causa? Rilassarvi? O altro? Se si dà priorità ai dettagli alle bazzecole (ghiaia, sabbia, acqua) si riempirà la vita di cose trascurabili e non ci sarà abbastanza tempo da dedicare alle cose importanti.
    Quali sono i grossi sassi della vostra vita?
    Metteteli per primi nel vostro vaso”.
     
    Con un gesto di saluto il professore salutò gli allievi e lentamente lasciò la sala.
     
    Il tempo lo riserviamo ai nostri sassi grossi..per loro ce n\’è sempre..io l\’ho sempre fatto ..come chiunque credo.
    Ciò che non dice il professore è..che fare quando si scopre che per certi sassi grossi noi  siamo bazzecole…
    Buon Maggio fiorellino..è il mese delle rose..che io detesto per la loro perfezione così appariscente..picciono a tutti..io invece adoro le viole..e moltissimi fiori di campo e di montagna..molto più nascosti..molto più umili..ma per chi li sa cercare e trovare..sono un tesoro di colori e profumi.
    Cris
     

  12. Grazie del tuo passaggio..come sempre.
    Non ho capito quando sei nata perchè non lo trovo scritto..in ogni caso..chiamarti fiorellino allora..mi pare una scelta azzeccata.E se vivi sulla collinetta..beata te! Salutami la natura.
    Belle le ginestre..anche la mia montagna ne è piena..stupende..profumate..resistenti..ti auguro di somigliare a loro sempre più.
    Cris

  13. Giò..
    da quanto tempo.
    Sono imperdonabile..
    Sono sparita!
     
    Proprio oggi parlavo
    di questo con la mia amica.
    Che molto spesso al giorno d\’oggi
    non si accettano più le persone così
    come sono. Si pensa solo ad altro.
    Ma per nessuno e nessun motivo
    dobbiamo cambiare per piacere agli altri.
     
    Tu. Per quel poco che posso conoscerti
    tramite un pc,un blog…
    Sei meravigliosa così..
    Sei la mia cara Giò..
    Con la sua ApeCar…sei la Giò che io tanto stimo!
     
    Buona giornata..
    Ti soffio tanti bacini..
    E ti chiedo ancora scusa 🙂
     
    Lucia*
     

  14. Posso abbracciarti???
    oggi abbraccerei il mondo
    con poche piccole attenzioni
    ho trovato la gioia
    Ora capisco perchè le donne
    futili sembrano così felici
    è bellissimo dedicare attenzione
    a se stessi
    è molto gratificante
    m@my
     

  15. Un bacino ad un fiorellino che sorride ad ogni mattino!
    Ciao Giò…Cara Giò!
    Baci
    Cris

  16. Uff
    qui piove a dirotto
    ma ti saluto
    con il sole nel cuore
    buona giornata a te
    Maura

  17. Buona giornata a te!
    Chissà se piove sulla tua collinetta…
    A chi hai portato i tuoi sorrisi oggi?
    Spero a chi ne ha tanto tanto bisogno..ed abbia trovato le tue parole..il tuo ascolto..il tuo aiuto.
    Non c\’è creatura a questo mondo che non abbia mai avuto bisogno di una mano tesa per rialzarsi…o di una vicinanza..magari silenziosa ma calda.
    Ciao
    Cris

  18. Ti amerò con piacere!!! 😀
     
    Intanto ti invito, se vuoi, a vedere il mio nuovo blog! Ho abbandonato lo spaces per aprirne un\’altro più serioso (diciamo**). Abbandono lo spaces ma non voglio abbandonare le persone con cui mi sono sempre trovato bene. Se volessi venire mi farebbe piacere. Ecco il link: http://ilclown.netsons.org/
     
    Ti aspetto.
    Peppe

  19. ehy non mi far preoccupare, non hai risposto al mio ultimo commento? Come stai? tutto bene?

  20. Mamma mia, mi è venuto un colpo quando ho letto il primo rigo del tuo ultimo commento: ti avevo fatto rimanere male per qualcosa.Poi ho letto di corsa il resto per capire e mi sono ripresa. Non era colpa mia, era colpa del commento scomparso 😀
    Poi ho "sentito" il tuo sorriso ed è andato tutto liscio. Mentre leggevo il tuo commento pensavo a collocarti in un luogo. Non so perchè ho pensato a paesini piccoli del Nord Italia anche perchè ho letto un tuo scambio di commenti con soleluna e pensavo che lei fosse di Milano o dintorni…poi invece ragionandoci un pò mi è venuta in mente una scritta: Caserta. Ma sei di Caserta? Se si, siamo vicine vicine. Anche perchè tutto quell\’"ambaradan" che hanno fatto dalle tue parti per l\’arrivo del Sole lo hanno fatto anche qui. Sapessi: hai presente la vittoria dei mondiali? qui tutti sfrecciavano nelle macchine con la bandiera del sole tutta svolazzante, la gente ballava per strada, musica a tutto volume….una grande festa. Sai però a volte penso una cosa: io sono ultra felice quando c\’è il sole non solo perchè mi fa veramente sorridere, mi riscalda in tutti i sensi e colora la giornata ma anche perchè quando lui c\’è io posso andare al mareee. E sono felice ma poi penso che è importante che arrivi la pioggia, perchè altrimenti questa estate, come in tante altre, ci sarà la siccità e i raccolti non andranno bene, e non ci sarà acqua per tutti ecc… e allora quando è così penso…in fondo in fondo anche la pioggia è bella e dobbiamo essere contenti anche quando arriva lei…anzi io farei una bella festa anche alla pioggia come quando facevo l\’animatrice e addirittura facevamo la danza della pioggia perchè così non lavoravamo…vedi? è tutto relativo ehehe
    quindi…in conclusione, anzicchè dire viva il Sole o viva la pioggia io direi: viva la Vita e tutte le sue sfaccettature!!!!
    Buonagiornata mia dose di sorriso quotidiano 😉

  21. Buona domenica Giò!
    Ho saputo resistere alla tentazione di imitarti (parlo delle foto che mi hai mandato…eh eh eh) perchè io non ne ho tanto bisogno..ma..credimi..ho fatto una fatica disumana!!!  ;o)
    Chiedo perdono perchè..ti ho invidiata !!!
    Non so quanto durerà questa..resistenza..non vorrei fare come le perosnlità di Rossi che diceva ieri sera a "che tempo che fa"…storia che se trovo in rete e non conosci, ti mando senza esitare..carinissima.
    Bellissimo il file…peccato non popterlo pubblicare così..è davvero speciale!
    Se non ci incontriamo..buona settimana!!!
    Baci
    Cris

  22. Ciao Giò, spero sia stata una splendida domenica…
    Un caro abbraccio e buon inizio settimana

  23. Ciao Giò, spero sia stata una splendida domenica…
    Un caro abbraccio e buon inizio settimana

  24. anche a me piace un sacco giocare. I miei amici mi sfottono perchè ai miei compleanni si gioca sempre ma alla fine si divertono anche loro.
    Dai, inventiamoci qualche gioco da fare via blog. Mitico 😀
    Cmq hai capito che le mentite spoglie erano quelle di mia sorella?
     
     
    Sai per cosa ho sorriso ieri? gli odori!
    Tutto è cominciato a prima mattina quando ho sentito l\’odore della pomata. Tipo il lasonil. Ho sorriso perchè ho associato l\’odore  alla sensazione che provo quando devo mettere la pomata e cioè di dolore perchè mi sono fatta male mentre in quel momento , ho sorriso perchè ho pensato che stavo bene e che non la dovevo mettere 😀 Poi nel pomeriggio sono stata in un bar dove per entrarci si passava sotto un arco fatto di fiori di gelsomino….e che te lo dico a fare!!!!
     
     
    Buonanotte Giovanna

  25. ciao bello il tuo blog 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

L'Iride News

Beautiful mind in a beautiful world

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto. Io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

Come Si fA A SPIEGARE IL MARE A CHI VEDE SOLO ACQUA?

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE by Stefania Diedolo

Si finisce sempre per dare il bacio della buonanotte alla persona sbagliata. Arthur Bloch

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

52settimanediorganizzazione

Obiettivo: organizzazione! Voglio avere una casa ordinata, pulita e mia, a basso costo e col massimo rispetto dell'ambiente

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: