E’ tutta una questione di scelte

[Era sempre di buon umore ed aveva sempre qualcosa di positivo da dire.  Quando qualcuno gli domandava come stava, rispondeva: "Se stessi meglio, scoppierei!"Era un manager unico, con un gruppo di camerieri che lo seguivano ogni volta che prendeva la gestione di un nuovo ristorante. Il motivo per cui i camerieri lo seguivano era che Jerry aveva un grande atteggiamento positivo. Era un motivatore naturale, se un dipendente aveva la luna storta, Jerry era lì a spiegargli come guardare al lato positivo della situazione. Trovavo il suo stile molto strano e quindi un giorno gli dissi: "Adesso basta! Spiegami come fai ad essere sempre così positivo, qualunque cosa succeda?" Lui mi rispose "Vedi, io sono così, quando mi sveglio la mattina mi dico oggi hai una scelta da fare: puoi decidere di essere di buon umore o di cattivo umore, e scelgo di essere di buon umore.  Tutti i giorni mi capita qualcosa di spiacevole, posso fare la vittima oppure imparare qualcosa dai problemi, io scelgo di imparare. Ogni giorno qualcuno viene da me a lamentarsi, io posso scegliere di subire passivamente le sue lamentele o di trovare il lato positivo della cosa, beh, io scelgo sempre il lato positivo della vita. "Si, va beh”, dissi io, "ma non e’ sempre cosi facile!" "Si invece," disse Jerry, "la vita è tutta fatta di scelte. A parte le necessità più o meno fisiologiche in ogni situazione c’è una scelta da fare.  Sei tu a scegliere come reagire in tutte le situazioni, a decidere come la gente può influire sul tuo umore. Sei tu che scegli se essere di buonumore o di cattivo umore, e quindi in definitiva come vivere la tua vita". Per molto tempo dopo quell’incontro, ripensai a quello che Jerry aveva detto, poi un giorno lasciai il business della ristorazione e mi dedicai ad un’altra attività in proprio; mi persi di vista con Jerry ma spesso ripensai a lui quando mi trovavo nella situazione di scegliere nella vita invece che subirla. 

Diversi anni dopo, venni a sapere che Jerry aveva commesso un errore imperdonabile per un gestore di ristorante: aveva lasciato la porta posteriore del ristorante aperta una mattina, ed era stato attaccato da tre rapinatori armati; mentre cercava di aprire la cassaforte, le sue mani sudate e tremanti dalla paura non riuscivano a trovare la combinazione ed i rapinatori, presi dal panico, gli avevano sparato ferendolo gravemente.  Fortunatamente Jerry era stato soccorso rapidamente e portato immediatamente al pronto soccorso.  Dopo 18 ore di intervento chirurgico ed alcune settimane di osservazione, Jerry era stato dimesso dall’ospedale con frammenti di pallottole ancora nel suo corpo.  Incontrai Jerry circa sei mesi dopo l’incidente, quando gli chiesi come andava mi disse: "Se stessi meglio, scoppierei.  Vuoi dare un’occhiata alle cicatrici?" Declinai l’invito, ma gli chiesi che cosa gli era passato per la testa durante la terribile esperienza.  "La prima cosa che pensai fu che avrei dovuto chiudere la porta posteriore del ristorante" mi disse Jerry, "poi, quando ero già stato colpito e mi trovavo per terra, mi ricordai che avevo due scelte: potevo scegliere di vivere o di morire". "Ma non avevi paura? Non sei svenuto?"
Jerry continuò: " Gli infermieri furono bravissimi. Continuavano a dirmi che andava tutto bene.  Ma fu quando mi portarono sulla barella in sala operatoria e vidi le espressioni sulle facce dei dottori e degli assistenti, che mi spaventai veramente, potevo leggere nei loro occhi"quest’uomo è già morto!  …dovevo assolutamente fare qualcosa". "E cosa hai fatto?" gli domandai. "C’era questa infermiera veramente grassa che continuava a farmi domande, e mi chiese se ero allergico a qualche cosa". "Si!", io risposi, a quel punto tutti dottori e le assistenti si fermarono ad aspettare che finissi la mia risposta… Io presi un respiro profondo e con tutte le mie forze gli gridai "Sono allergico alle pallottole!" Mentre ancora ridevano aggiunsi "Sto scegliendo di vivere.  Operatemi come se fossi un vivo, non come fossi già morto". Jerry e’ sopravvissuto grazie alle capacità dei chirurghi, ma anche grazie al suo atteggiamento positivo.

Ho imparato da lui che tutti i giorni abbiamo la scelta di vivere pienamente.
Un atteggiamento positivo, alla fine, vale più di tutto il resto.]

Un sorriso by Gg

Annunci

Pubblicato il giugno 10, 2007 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 19 commenti.

  1. aiuto, non so aiutarti 😀
    Cosa si fa? ehm, si scrivono le parole, si scrive la melodia, si suona e si canta e poi si registra e poi si mette sul blog così da farla sentire ai tuoi amichetti che sicuramente apprezzeranno. Questa è la via più scema, altrimenti puoi metterti a suonare la canzone giù alla metropolitana a Napoli finchè un talent scout non passa e ti porta ad incidere la canzone  …il problema è che poi devi scendere a compromessi perchè ti faranno diventare una di quelle cantanti pop-rock e ti traviseranno tutte le canzoni e allora tornerai sui tuoi passi perchè la TUA musica non si tocca.
    Quindi forse conviene che prendi direttamente la via più scema di cui sopra 😉
    Ti sono stata d\’aiuto?
    ne dubito ihih

  2. ´´¶¶¶´´´´´¶¶¶´´¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶´´¶¶¶¶´´´´¶¶¶´¶´´´´´¶¶¶´´´¶¶¶¶¶´´´´´´¶¶¶¶¶´´´¶¶¶´´´´´¶¶´´¶¶´¶¶´´´¶¶´´´´´´´´´´´´´´´´¶¶´´´´¶´¶¶´´¶¶´´¶¶´´¶¶¶¶´´´´´´¶¶¶¶¶¶¶¶´´´´´´¶¶¶¶¶´¶¶¶´¶¶¶´´´´´´¶¶´´´´¶¶¶¶´´¶¶´´¶¶¶¶¶´´´¶¶´´´´´´¶¶´¶¶¶¶¶¶¶¶´´´¶¶¶´´´´´´¶¶¶¶¶´´¶¶¶´´¶¶¶¶¶¶¶¶´´´´´´´´´¶´´¶¶´´´´´´´´´´´´´¶¶¶´¶¶´´¶´´´´´´´¶¶´¶´´´´´´´´´´´´´´´´´¶¶¶¶¶´¶´´´´´´´¶¶´¶´´´´´´´´´´´´´´´´´´´´´¶´¶´´´´´´´´¶´¶´´´´¶¶´´´´´´´´´¶¶´´´´¶´¶        Ciao!´´´´´´´´¶´¶´´´´¶¶´´´¶¶¶´´´¶¶´´´´¶¶¶      Sono passata di qui´´´´´´´´´¶¶¶´´´´´´´´¶¶¶´´´´´´´´¶¶¶         Miraccomando vieni a trovarmi!´´´´´´´´´´¶¶¶´´´´´´´´´´´´´´´´´¶¶¶            UnBacio… _MaRtYnA_´´´´´´´´´´´¶¶¶´´´´´´´´´´´´´´¶¶¶                            
    ´´´´´´´´´´´´´¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶                          ´´´´´´¶¶¶¶´¶´´´¶´´´´¶¶¶´´´´¶´¶¶´´´´´¶¶´¶¶´¶´¶´´¶¶¶´´´´´¶¶¶´´´¶´´´´´¶´´´´´´´¶´´´´¶¶¶¶¶¶¶´´´¶´´¶´´´´´¶¶´´´¶´¶´´¶¶´¶´´´´´´´¶´´´´´¶´´´´´´¶¶¶¶¶¶¶´´´´´¶´´´´¶¶¶¶¶´´¶¶¶´´´´´´´´´´´´¶¶¶¶¶¶´¶¶¶¶¶´´´´¶¶¶ 

  3. Molto bella la storia…
    ma devo riportarti ciò che m\’è uscito con una risata…leggendo il tuo commento da me…
    "fantastica" !!!!!!!!!!!
    Baci
    Cris

  4. ehy…e dove è finito il commento HELP ME? Si vede che ti sono stata di grande aiuto 😉
     
     
    senti ma…questa storia? penso non sia vera perchè mi sembra di averla già letta ma in realtà non fa mai male ricordarsi queste cose e cercare di vivere sempre con un atteggiamento positivo. Io ci provo e anche tu…continuiamo così 😉
    Buona notte Semplicità

  5. Fiorellino…sorridente..wowwwwwwwww
    Grazie del tuo passaggio..ovviamente della tua canzone non ho scritto nulla perchè..non saprei dirti nulla..cosa fare..con chi parlare..anche se so che esistono talent scout..a volte personaggi famosi che aiutano qualcuno a "spuntare" dall\’anonimato..
    L\’unico "appiglio" per un consiglio che ho..è chiedere ad un mio cugino che suona negli " Adramelch"..se non trovi consigli migliori..posso chiedere a lui…se ne ha uno che può..instradarti.
    Baci
    Cris

  6. Uff, mi dispiace non essere presente come prima ma c\’hai azzeccato proprio. La mostra ha assorbito tutte le mie forze. Mi dispiace da morire che non potrai esserci perchè ora che la vedo quasi pronta penso che sia una meraviglia e mi avrebbe fatto piacere mostrartela.
     
    Comunque grazie mille per gli auguri veramente molto apprezzati e ovviamente non posso esimermi da un bell\’in bocca al lupo…visto che domai c\’è un bell\’esame alle porte senza contare il viaggio. Ma sei già a Chieti? Immagino proprio di si. Facci sapere il voto mi raccomando 😉
    Io ti farò sapere della mostra. Sono elettrizzata e a mille.
    Notte nottina
    KC

  7. Infatti è vero…
    L\’atteggiamento verso le cose la vita non riesce a cambiarla
    ma può farci affrontare il tempo con un approccio diverso…
    Sembra qualcosa di semplice e di banale ma l\’atteggiamento
    che mettiamo di fronte alle nostre scelte le condiziona pesantemente…
     
    Augurissimi in ritardissimo per la tua ricorrenza…
    Sigh….
     
    Mik

  8. Già… spesso ci facciamo prendere dallo sconforto mentre dovremo vivere più "positivamente" la nostra vita.
    Come stai Giovanna? Son mancato una settimana ma eccomi di nuovo qua… ;-P
    Un abbraccio e felici giornate

  9. e allora? come è andata? A me è andata benone. Una sfacchinata pazzesca fino all\’ultimo momento e poi finalmente è iniziata. E\’andato tutto bene, è venuta un sacco di gente, sono venute un sacco di personalità istituzionali, la mostra è proprio bella. Posso consigliarti di venire comunque a vederla? anzi io proporrei incontro fra me e te proprio lì …da concordare.  CHe ne pensi? 😉
    Buonanotte (muoio di sonno:)
    Katia

  10. Mi devi perdonare fiorellino…non mi sono accorta di averti messo un commento in un luogo che non era un post dei soliti…
    La musica che ascolti da me è Yentl…ed è un film che io adoro..che mi emoziona un sacco..che mi ha fatta innamorare  di una donna, di un uomo e di una donna travestita da uomo.Immedesimandomi in tutti loro..sentendoli…e sentendo tutti i sentimenti che ne emergono..
    Complicato? No.
    Se tu hai dovuto lottare per ottenere una cosa che pareva ti fosse vietata..ti consiglio di guardarlo.
    Buon week-end e grazie dei tuoi passaggi.
    Cris

  11. Fantastica questa storia, davvero!
    Dovremmo tutti essere più sereni, invece
    di lamentarci sempre..ma è davvero difficile..siamo umani!!
    io direi che oltre alle scelte fa tanto la nostra percezione,
    spesso educhiamo i nostri organi di senso
    nel vedere e provare il peggio e non il meglio
    della realtà che ci sta attorno, abbiamo un filtro
    che ci nega le belle evidenze, non ti pare? 🙂
    Buona Domenica Giovanna
    e grazie per avermi allietato con questa storia
    un abbraccio
    Antonio

  12. Ciao Fiorellino..mi hai lasciato un commento che meriterebe molte domande..perchè hai toccato argomenti scottanti..quasi che si dissertasse di eutanasia.
    Se vuoi raccontarti sai che troverai in me chi ti legge volentieri.
    E\’ vero..nella vita a volte ci vengono vietate delle cose..alcune sono impossibili proprio, altre ci vengono vietate per non incorrere in cose peggiori..ma molte ce le vietiamo da sole a volte…
    Come ad esmpio la capacità di renderci questa vita il più dignitosa e serena possibile..volendoci bene.
    Un bacione
    Cris

  13. Ciao….
    eccomi in parte…sono tornata dopo un lungo periodo
    di silenzio,le parole a volte nn si trovano per descrivere certi momenti.
    Sono giorni e giorni che la mia testa ripete alcune parole, sono cosi presenti
    nei miei pensieri che nn danno modo al mio "mondo" di andare avanti.
    "ragiona come una bambina"……"fai la parte della vittima"
    Ci penso molto,cerco in quello che fa parte della mia quotidianità di trovare questi riscontri
    ma nn li trovo. Ragiono come mi sento, magari nn esponendo tutti quegli stati d\’animo che mi passano in quell\’istante
    ma cerco con calma di spiegare le mie azioni.Anche nelle vesti della vittima mi vedo, nn capisco come una semplice frase
    posso far uscire una cosa del genere.
    Mi aiuti a scoprirlo? 🙂
    In questo periodo avevo sistemato la mia vita, progettato sogni e speranze, ma come al solito basta
    un nulla per stravolgere quello in cui credi. Tra un paio di anni dovrò ricominciare, dove quando e perchè nn mi
    è stato dato modo di capire e parlando con un amico mi è scappata questa frase:" visto che nn so cosa mi attende
    in questo periodi nn posso e nn devo affezionarmi a nessuno e nessuno deve farlo con me." E\’ veramente una frase
    da vittima? O_o Forse nn ci capisco più niente a causa delle mie nottate in bianco 😛
     
    Cmq sono passata nn solo per riempirti con le mie solite cavolate, ma volevo sapere come stai, come va a te in questo periodo
    e soprattutto dirti che mi manchi, in te ho trovato un amica speciale..
    Un bacio, un sorriso
    Paola 

  14. che bello l\’album di colori!!!
    però vorrei farti notare una cosa…quando fai le foto alla gente così per strada…non pensi di intaccare la loro privacy, mettendo poi le foto sul blog? Ovviamente questo è una considerazione spassionata, che magari può lasciare il tempo che trova, però io starei un pochino più attenta.
     
    Semplicità, ieri è stata una giornata memorabile. Ho trascorso una giornata serena e piena di emozioni, di quelle che non vorresti mai che finissero. di quelle che i sogni ogni tanto si avverano, ma che in fondo sono sempre e solo sogni. Vabbè ovviamente non avrai capito una mazza ma…va bene così;) se non ne parlo con te, con chi ne devo parlare? eheh
    oggi Gennaro e gli altri fanno un casino esagerato. Arturo che dice?
     
    Un bacio semplicità

  15. Grazie per le tue parole…
    Ieri ero all\’arrosto al maree più che bistecca oggi mi sento
    tanto Bruschetta…Purtroppo ho iniziato bene quest\’annoma poi per qualche problema fisicoassenza del mio amico che non viene + a corre e un pò la voglia diminuita non sto correndo..Mi limito a giocare 2 volte a calcetto equindi con grande rammarico ti dico checorro molto ma molto meno dell\’anno scorso..Buon inizio settimana A TE
     
    Mik

  16. Ciao fiorellino!
    Sai bene che..capisco cosa intendi..perchè so..come te..cosa vuol dire..ricevere delle limitazioni.
    Alcune vere e giuste..altre dettate dalla paura altrui di perderci..solo che così..si rischia di non vivere.Credo davvero sia meglio un giorno da leoni che cent\’anni da pecora..però..la vita è così bella e preziosa..che si accettano limiti pesanti e dazi da pagare molto cari per le nostre tasche…pur di viverla.
    Come in tutte le cose..la verità sta nel mezzo..nel conciliare la voglia ed il diritto di vivere con il buonsenso di non buttarsi via.
    A volte..il rischio val bene la candela !!!
    Un baciotto!
    Cris

  17. E\’ bellissima questa storia! Anche da me c\’è un bel sole, è una giornata stupenda…e scelgo di viverla positivamente!Buon giorno anche a te, di sorrisi e risate!!Ele ^-^

  18. ..hai proprio ragione!!! Questa storia è BELLISSIMA ed è BELLO quando qualcuno te la fa riscoprire…come tu hai fatto con me!!!! GRAZIE!!!! un sorriso. Giovanna

  19. Grazie a te per avermela fatta conoscere!!! Mi ha incuriosito il titolo ehhehhe…..Kiss, and smile :0)Eleonora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto. Io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

maplesexylove

_Fall in love with style_

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

La strada giusta è quel sentiero che parte dal Cuore e arriva ovunque

Diabetic World Traveler

¿Quién dijo que la diabetes fuera un límite? Que nada te impida perseguir tus sueños...

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE by Stefania Diedolo

Si finisce sempre per dare il bacio della buonanotte alla persona sbagliata. Arthur Bloch

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

GPM

Un blog dinamico per i veri appassionati di ciclismo.

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: