Archivio mensile:dicembre 2007

 

 
Il guerriero della luce crede. Poiché crede nei miracoli, i miracoli
cominciano ad accadere. Poiché ha la certezza che il suo pensiero può
modificare la vita, la sua vita comincia a mutare. Poiché è sicuro che
incontrerà l’amore, l’amore compare. Di tanto in tanto, si sente
deluso. A volte, si addolora.  E allora sente i commenti: "Com’è
ingenuo!". Ma il guerriero sa che ne vale il prezzo. Per ogni
sconfitta, ha due conquiste a suo favore.
Tutti coloro che credono lo sanno.
(P. Cohelo)
 
ci sono giorni straordinari
ci sono giorni speciali
ci sono giorni unici
ci sono giorni inebrianti
ci sono giorni ricchi di luce
ci sono giorni pensierosi
ci sono giorni nervosi
ci sono giorni omologati
ci sono giorni spensierati
ci sono giorni in bilico
ci sono giorni equilibrati
ci sono giorni fugaci
ci sono giorni eterni
ci sono giorni e ci sono giorni
se ne può seguire la scia
o lasciarsi trasportare dalla corrente
ma ci sono giorni in cui
è necessario smetterla di avere paura
e cominciare a VIVERE
Gg
 
[ ma oggi che giorno è ? ]
 
 
 
 

 

la speranza è un atto d’amore
quando apriamo le porte
del cuore
 
 
 
[ e tu speri? ]

 

[ per chi ha gli occhi per vedere ma ancora non lo sa fare]

[e per chi vuol giocare con me da ogni luogo]

 

C’era un bambino che chiamava le persone gli “hellos”. Quindi non diceva “guarda quell’uomo” ma “guarda quello hello” e diceva “è venuto uno hello. C’è uno hello alla porta”. Il motivo è che sentiva, semplicemente, suo padre dire alla gente “hello”. Se si dice “tavolo” a un tavolo e “sedia” a una sedia, allora quelli a cui si dice “hello” devono essere gli hellos. Quello che mi piace di questa storia è che gli hellos sono molto più simpatici della gente. Mi sembra che gli hellos siano dotati delle capacità più semplici e comuni di un uomo. Gli hellos sono una sorta di speranza. L’unica cosa che devi fare per diventare un hello è semplicissima “basta guardare le cose con occhi nuovi” (tratto da "gli auguri fiat" da un racconto di Peter Bichsel)

 

 

 

 

quando si aprono gli occhi e si comincia ad ascoltare con il cuore

il mondo, improvvisamente, appare diverso e tutto quello che

fino ad un attimo prima sembrava impossibile, diventa realizzabile.

 

"e tu che fai…vuoi diventare un Hello?!"

  

E’ natale in un momento

Se hai il cuore tuo contento

L’allegria è la vita mia

Anche se sembra un pazzia

Un arcobaleno a tinte forti

Spero che ogni giorno il mondo porti

Sorridi più che puoi

Che la vita siamo noi

Con lo sguardo perso in cielo

Ogni sogno diventa vero

Non immaginare il tuo domani

Pensa ad oggi e allarga le tue mani

In un abbraccio, una carezza

Nell’amore hai la certezza

Che possiamo sempre sperare

e il cuore tinteggiare

anche se pittori non siam noi

ma bambini, diventeremo, prima o poi

 

Auguro a tutti che il Natale sia….

un ARCOBALENO d’AMORE

un sorriso. Gg

 

 

[ lasciami un colore  che dipingo un sogno] 

 

Dobbiamo insegnare ai nostri occhi a guardare oltre,

potrebbero scoprire che oltre l’azzurro del cielo

c’è il sorriso di un bambino

che gioca a tuffarsi nel blu di un mare sconfinato

anche se per lui, la libertà è ben lontana dalla realtà.

Eppur lui, già vede un aquilone

che riflette le tinte calde del sole,

l’arancione che è lo stupore per la vita

ed il giallo che è armonia

 

…una musica magica  che attraversa l’anima

 

Lui, il bimbo sa guardare oltre.

Oltre il grigio di una vita priva di emozioni

lui, dà fuoco al rosso dell’amore,

accende il suo bel sorriso e sente una soave melodia.

 

…una musica magica  che attraversa l’anima

 

I suoi occhi cominciano a brillare,

in lontananza ha visto un uccellino dalle piume variopinte

giallo, rosso e verde, i colori del mattino.

Lo osserva teneramente e lo vorrebbe accarezzare

Ma l’uccellino non vuole e fugge via intonando una celestiale sinfonia.

 

…una musica magica  che attraversa l’anima

 

Il bambino ormai è cresciuto.

Con i colori della vita sa che può giocare, volare e fischiare

Ma più di ogni cosa lui, ora, sa guardare oltre le apparenze

Oltre le false convenienze e oltre le bugie.

E’ tranquillo perché sa  

che c’è sempre una mano a cui si può aggrappare

che lo protegge, lo ama

e sa che oltre quell’amore una cosa sola è più bella:

un Paradiso sconfinato di colori…

celeste, blu, arancione, giallo e verde

e ad abbracciare ognun di essi c’è un candido rosa

che, con i suoi colleghi colorati intona

in armonia una celestiale melodia

dando vita ad una dolce sinfonia

 

…una musica magica  che attraversa l’anima

 

e sussurra dal profondo: oltre…guarda oltre…

 

(Giovanna Giaquinto)

 

Natale  puoi…
Colorare  Babbo Natale
 

 

Ho visto…
 
…una bimba pulire con un fazzoletto il finestrino della macchina,
poi, per per controllare il lavoro fatto, ha avvicinato il viso
e ha appoggiato  la mano sul vetro e…ops…chissà come mai
si è sporcato di nuovo…e ha ricominciato a pulire con lo
stesso entusiasmo di prima…
 
Ho visto…
 
…una ragazza in un negozio. Stava impacchettando
un oggetto che ho preso per una persona importante.
Io, però a volte sono proprio distratta.
Cercavo il portafogli e e mi sono accorta di averlo dimenticato a casa. 
Ho comunicato la notizia alla ragazza che ha continuato
a preparare il pacchetto. Poi, ha detto "tranquilla, te lo metto da parte".
Ma ha visto che ci sono rimasta male…e così: "facciamo così,
porta via il pacchetto e quando puoi lo vieni a pagare". Mi si è illuminato il
viso. E poi ha detto: "ma non venire oggi pomeriggio, fa troppo freddo!!!"
Sono andata via dal negozio cantando…
 
ora tocca a te:
dimmi cosa hai visto  che ti ha fatto sorridere
o ti ha fatto tenerezza e
coloriamo insieme Babbo Natale!
 
un sorriso Gg
 
 

 

" hey parlo con te: cambia strategia !"

 

 

Un giorno Verdolino, un non vedente, era seduto sul gradino di un marciapiede con un cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone con su scritto:

 

«Sono cieco, aiutatemi per favore»

 

Un pubblicitario che passava di lì si fermò e notò che vi erano solo alcuni centesimi nel cappello. Si chinò e versò delle monete, poi, senza dire nulla, prese il cartone, lo girò e vi scrisse sopra un’altra frase.

 

Nel pomeriggio, il pubblicitario ripassò e notò che il cappello di Verdolino era pieno di monete e di banconote. Verdolino riconobbe il passo dell’uomo e gli chiese cosa avesse scritto sul suo cartone. Il pubblicitario rispose: "Nulla che non sia vero, ho solamente riscritto la tua frase in un altro modo". Sorrise e se andò.

 

"Oggi è primavera ed io non posso vederla"

 


 

Cambia la tua strategia quando le cose non vanno molto bene e vedrai che poi andrà meglio. Se un giorno ti verrà rimproverato che il tuo lavoro non è stato fatto con professionalità, ma tu sai bene che ci hai messo tutto te stesso, rispondi che:

 

l’Arca di Noè

è stata costruita da dilettanti 

il Titanic

da professionisti….

 


 

Sul mare luccica l’astro d’argento
placida è l’onda prospero il vento;
Venite all’agile barchetta mia;


Santa Lucia! Santa Lucia!

 

 
 
[se io potrei  amerei senza riserve]
[se io potrei mi lascerei andare]
[se io potrei sarei libera]
[se io potrei  porterei un sorriso nel mondo]
[se io potrei bandirei i miei pensieri]
 
 
la grammatica antipatica
del
 
"grammaticalmente scorretto"
 
 
 
Se io potrei  farei
se io potessi  facessi
ma
se io posso, perchè non posso?
 
 
…dimmi,
di ciò che non potresti
…cosa faresti?
 
 
 
[eventuali orrori  di orto&grafia sono da ritenersi
parte integrante della capacità
di vivere la vita a braccia aperte ]
 
 

 

…apri la finestra?…
 
 
(la vita è fatta per giocare. il gioco più bello si chiama amore
e ognuno in questo gioco può essere solo ciò che è)

 

 

 
 
 
 
 
 
…cosa vedi fuori dalla finestra?…
(cosa vedi nella realtà, nella fantasia, nel tuo futuro, nei tuoi pensieri)
 
 

 

…e VERDOLINO dove è finito?…

 

c’è chi dice che verdolino

sia buono come un panino

 

dolce come un cioccolatino

tenero come un piumino

morbido come un sofficino

 

se lo incontri al mattino

senti che il buonumore è già vicino

 

è schiumoso come un cappuccino

brioso come un cremino

effervescente come un crodino

è croccante come un torroncino

ogni tanto piccante più di un peperoncino

 

ma tieni a bada il tuo pancino

magari sbadiglia un pochettino

e poi se vuoi arriva l’aiutino:

 

il nostro AMICO color del pino

non è un bucatino, nè uno spaghettino

 

come dici? un mandarino?

no, anche se il suo è un profumo di intesa

 

e allora guardati in giro ma senza attesa

e scoprirai che

 

se qualcuno ruba un sorriso con te

 

sotto sotto c’è VERDOLINO

 

il tipo buffo e malandrino

 

 

 

[si nasce bruchi per diventare farfalle]

 

 

 

…VERDOLINO VEDOLINO VERDOLINO…

 

 

 

 

 

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto; io sono orgoglioso di quelle che ho letto. (Jorge Luis Borges)

maplesexylove

_Fall in love with style_

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

La strada giusta è quel sentiero che parte dal Cuore e arriva ovunque

Diabetic World Traveler

¿Quién dijo que la diabetes fuera un límite? Que nada te impida perseguir tus sueños...

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE alias Stefania Diedolo

Se Laura fosse stata la moglie di Petrarca, pensate che lui le avrebbe dedicato sonetti tutta la vita? George Byron

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

GPM

Un blog dinamico per i veri appassionati di ciclismo.

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: