11 settembre 2009 ore 17 e 20 minuti inizia il più bel sogno della tua vita: la realtà!!!!

 

Comincia una nuova VITA

 

In una città della bassa Campania, nell’undicesimo giorno del mese di settembre, alle ore 17 e 20 minuti, nasce Marisa. La famiglia esulta. Tutti corrono a destra, a sinistra, qualcuno al centro. Nessuno e ripeto nessuno riesce a stare fermo. L’emozione si è fatta strada lungo tutto l’arco della giornata ed è esplosa nel pomeriggio portando lo scompiglio un pò ovunque.

Accade, così, che nelle sfere basse della terra, quelle dove camminano gli esseri viventi più piccoli e indifesi: formiche, coccinelle, grilli, ragnetti, e tutti i piccoli animali che, risentono direttamente e indirettamente di ciò che accade nella vita del mondo di "lassù", per intenderci, il mondo degli uomini, arriva la notizia di una bimba portatrice di sogni.

Si diffonde la notizia di foglia in foglia, di ramo in ramo, fino a giungere alle alte sfere del cielo, dove regnano incontrastati uccelli e nuvole di gioia. Le nuvole, subito, improvvisano una danza allegra a suon di gocce di pioggia e impercettibili fiocchi di neve, un pizzico di vento e poi, entra in scena lui, il sole che con i suoi raggi illumina tutta la zona. Le formiche cominciano a preparare i loro doni per la bimba dei sogni e così vanno alla ricerca di tutto ciò che reputano utile ed indispensabile per realizzare un dono degno della nuova bimba. Il grillo già si sfrega le zampine, pronto a diventare il saggio della storia, quello pronto a vegliare sulla bambina affinchè prenda sempre le decisioni più felici. Questo sì che è un grillo come si deve.

La coccinella, intanto, che fa? La coccinella, mentre gli altri stanno ancora decidendo come organizzarsi, si incammina, decisa a raggiungere la culla della bambina. Questa la sua intenzione: "non le dirò nulla, semplicemente, le starò accanto, non tanto per portarle fortuna quanto per donarle ogni giorno un sorriso, un colore nuovo e farle attraversare l’arcobaleno". Eccola che cammina lungo i sentieri più ardui senza sentire la fatica ma ridendo al pensiero della nuova vita che già l’aspetta.

Intanto, le formiche raccolgono briciole, residui di cibo, piccoli resti di oggetti abbandonati. Accumulano ogni cosa con entusiasmo in uno spiazzale e quando finiscono e si rendono conto che quel mucchio di oggetti raccolto con tanto amore non sarà mai un gran regalo per la bimba, cominciano a piangere. "Questa non va bene. Questa non serve a niente. Questo? Che roba è? Non c’è nulla che possa fare al caso nostro". Credono di essere inutili, di non poter arricchire la vita della bambina dei sogni. Diventano sempre più tristi, finchè un millepiedi non arriva dal suo primo viaggio in un negozio di scarpe usate. Vede le formiche disperate e chiede spiegazioni. Rosina, allora, la formica più ciarliera, racconta ogni cosa.

Il millepiedi scoppia a ridere dicendo "ma cosa state combinando? Non c’è bisogno di regalare nulla alla nuova venuta. Il vostro entusiasmo è già il dono più bello. Se volete regalarle qualcosa, portatele ogni giorno allegria e visto che è la bambina dei sogni andate nel suo mondo incantato dove la realtà è fantasia e cantatele una canzone al sapore di fragole e lamponi, raccontatele una storia ad ali aperte, portatele colori incandescenti, un assaggio di cielo, un gomitolo di nuvole, un fiore saltellante, fischiate una dolce melodia, rimbalzate, starnutite, insomma regalatele un mondo fatto di magia e di sogni divertenti".

Le formiche si rianimano a sentire quelle parole. Con nuovo entusiasmo si tuffano a capofitto in un mare di possibilità. Qualcuna di loro, non sapendo nuotare, afferra la sua canna da pesca e prova a tirarla verso il cielo. "Colpita". E’ così che si è accesa la prima stella, poi, altre dieci, cento, mille stelle che illuminano in cielo una strada di desideri.

Marisa, la bambina dei sogni, che ancora non conosce nulla della vita, fa il suo primo sogno nel quale vede un mondo che le piace molto, fatto di esseri buffi e allegri. Ciò che vede le piace così tanto che da questo sogno in poi, ogni volta che aprirà gli occhi riderà di gusto, proprio come sta facendo ora. La famiglia rimane stupefatta "è incredibile, già ride! è un miracolo". In fondo loro non sanno ciò che sappiamo noi.

Marisa è la bambina dei sogni e in essi c’è la realtà che l’aspetta fatta di sorrisi, risate, allegria e tanto entusiasmo. Mi raccomando, però, non raccontate in giro questa storia. Potrebbero non credervi. Acqua in bocca e sogni in tasca. Non dimenticate mai che la vita che inizia ora è un sogno. Il più bel sogno della nostra vita perchè è la realtà.


 

Creative Commons License

 
Annunci

Pubblicato il settembre 11, 2009 su Favole. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 14 commenti.

  1. MAREMMA ZUCCHINAAA!! GIO MA E\’ BELLISSIMAAAAAA!!! TROPPO TROPPO TROPPO…. PERO\’ A PENSARCI BENE…. CHE MAGIA E\’ LA VITA EHHH…..TI ABBRACCIO FORTEORSOLA

  2. Che meraviglia!!!! E pensare che questa magia si rinnova continuamente ……!!!! Grazie Giovanna è un post che ti fa guardare alla nascita e alla vita con occhi diversi….anche se per tanti bimbi la realtà è un\’altra.

  3. Bellissima! Per un attimo ho ripensato alla leggenda della lucciola che va a trovare Gesù Bambino nella grotta di luce.Brava Giovanna, è piacevole leggere le tue creazioni.Ciao

  4. Marisa é la bambina dei sogni, sogni di buon auspicio, un caldo invito aguardare la realtà che ci circonda con occhi nuovi.Il sorriso, la risata, l\’allegria e l\’entusiasmo rinnovano l\’Amore per la vitaogni giorno di più…basta volerlo e, a volte, sognarlo!Un bacio Giovanna e BRAVA!Simona

  5. sapevo che avresti scritto qualcosa anche per quest\’altra piccolina…altrimenti ci sarebbe rimasta male…ho regalato il tuo racconto alla mamma stasera, poi ti farò sapere i commenti.Io intanto ti sovolo tanto (eh si, esiste anche il verbo sovolare 🙂 perchè ti sento proprio…io sento la tua presenza nella vita delle mie piccoline e ne sono felice….notte nottinaps: sono katia travestita da gilda 🙂

  6. Grazie fiorellino!E..sempre più..prolifica !Resto sempre in attesa del libro famoso…;o)Buona serata e serena nuova settimana

  7. credo davvero che servano degli occhi stupendi per vedere un mondo così… e quindi, probabilmente tu li hai… :D…una canzone al sapore di fragole e lamponi… l\’ho assaporata qui e… deliziosa davvero!! 🙂 🙂

  8. Il sito che ho consigliato è stato chiuso…credo per questioni di Copyright :(Caspita, ti sei data da fare con le storielle, il tuo racconto è davvero bello magari quando ti vengono queste storie le scrivi e le raccogli, poi chissà un giorno quando ne hai fatte un bel pò fai il libro :DAnche qui il tempo è cambiato, ieri pomeriggio c\’è stato un acquazzone e l\’aria s\’è rinfrescata un pò, adesso si sta bene ^_^Hei ma quante pizze ti sei mangiata?? :pFortuna che poi hai ballato, in tal modo hai smaltito un pò :DUn abbraccio Giò, buona giornataEmilio 😉

  9. Mi hai fatta tornare a un anno fa, quando nacque mia nipote..E\’ bello tornare a leggere le tue parole Giò, ad aprire il blog e trovare il tuo sorriso..E\’ bello tornare qui tra di voi.. :o)

  10. @ Lulla (Lucia) Hey ma che fine hai fatto??Cerca di riprendere a scrivere il tuo blog che ci manchi a tutti… 😦

  11. …il mio blog come "punto di incontro"…mi piace un sacco. Bravo Emilio hai detto proprio bene! Ma credo che Lucia sia tornata…o stia "tornando"….un sorriso e buonanotte! Gg

  12. Ma certo che mi piace la pizza, di solito mangio la margherita ma se voglio cambiare mi piace la 4 stagioni o quella con i funghi freschi ^_^E a te che gusto piace? Dimmi dimmi che sono curioso :DBuona giornata cara, un sorrisoEmilio ;)Ps: ma guarda che il tuo blog è già un luogo dove confrontarsi e discutere 😀

  13. Grazie Giò!E grazie anche per questo luogo d\’incontro allora! ;o)Tu regali il sole anche quando c\’è la pioggia.

  14. Wow…Che bello…Sei davvero molto brava ^^ a presto ^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto; io sono orgoglioso di quelle che ho letto. (Jorge Luis Borges)

maplesexylove

_Fall in love with style_

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

La strada giusta è quel sentiero che parte dal Cuore e arriva ovunque

Diabetic World Traveler

¿Quién dijo que la diabetes fuera un límite? Que nada te impida perseguir tus sueños...

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE alias Stefania Diedolo

Se Laura fosse stata la moglie di Petrarca, pensate che lui le avrebbe dedicato sonetti tutta la vita? George Byron

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

GPM

Un blog dinamico per i veri appassionati di ciclismo.

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: