…al bambino che sei

Bambino guarda le stelle

LETTERA AI BAMBINI

È difficile fare le cose difficili:

parlare al sordo,

mostrare la rosa al cieco.

…Bambini, imparate

a fare le cose difficili:

a dare la mano al cieco,

cantare per il sordo,

liberare gli schiavi

che si credono liberi.

( Gianni Rodari )

…e BUONA NOTTE (Giovanna)

Pubblicato il marzo 29, 2011 su GIULIA. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. tremendamente vera nella sua apparente banalità—-
    Rodari è un autore che scioccamente abbiamo relegato alal letteratura per l’infanzia, senza accorgersi che il suo messaggio è validissimo per noi adulti—

  2. I bambini imparano queste cose e dovrebbero insegnarle agli adulti che non le sanno…
    Buon fine settimana Giovanna, un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

L'Iride News

Beautiful mind in a beautiful world

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

C'è hi vede le foglie che muoiono, io preferisco vedere i colori che nascono

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

52settimanediorganizzazione

Obiettivo: organizzazione! Voglio avere una casa ordinata, pulita e mia, a basso costo e col massimo rispetto dell'ambiente

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Il blog di Ehiweb

Ehiweb - Tanti servizi, un solo fornitore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: