Archivio mensile:maggio 2011

muoVIAMOci…

Sto sorridendo…

Sto vivendo…

Sto pensando…

Sto respirando…

Sto camminando…

Sto festeggiando…

Sto attendendo…

Sto scegliendo…

Sto gustando…

Sto chiedendo…

Sto ascoltando…

Sto ricordando…

Sto sognando…

Sto scrivendo…

…può essere un mondo di AZIONI FELICI…e allora MUOVIAMOCI…con un sorriso la VITA è uno SPETTACOLO DIVINO…

Giovanna

PS GRAZIE al mio Amico Piero Angelo che “mi ha regalato” questo video …

E’ per questo che sono nata…

“Sono nato non per partecipare all’odio, ma per partecipare all’amore” (Sofocle)

A causa di un biscotto

Una ragazza stava aspettando il suo volo in una sala d’attesa di un grande aeroporto. Siccome avrebbe dovuto aspettare per molto tempo, decise di comprare un libro per ammazzare il tempo…

…Comprò anche un pacchetto di biscotti…Si sedette nella sala VIP per stare più tranquilla…Accanto a lei c’era la sedia con i …biscotti e dall’altro lato un signore che stava leggendo il giornale…

Quando cominciò a prendere il primo biscotto,anche l’uomo ne prese uno; lei si sentì indignata ma non disse nulla e continuò a leggere il suo libro…Tra lei e lei pensò: “Ma tu guarda…se solo avessi un po’ più di coraggio,gli direi quattro…”…Così ogni volta che lei prendeva un biscotto,l’uomo accanto a lei, senza fare un minimo cenno, ne prendeva uno anche lui…Continuarono fino a che non rimase solo un biscotto e la donna pensò: “Ah, adesso voglio proprio vedere cosa mi dice quando saranno finiti tutti…!”…L’uomo prima che lei prendesse l’ultimo biscotto lo divise a metà! “Ah, questo è troppo”, pensò e cominciò a sbuffare e indignata si prese le sue cose il libro e la sua borsa e si incamminò verso l’uscita della sala d’attesa…Quando si sentì un po’ meglio e la rabbia era passata, si sedette su una sedia lungo il corridoio per non attirare troppo l’attenzione e per evitare altri incontri spiacevoli…Chiuse il libro e aprì la borsa per infilarlo dentro quando….nell’aprire la borsa vide che il pacchetto di biscotti era ancora tutto intero nel suo interno…Sentì tanta vergogna e capì solo allora che il pacchetto di biscotti uguale al suo era di quell’uomo seduto accanto a lei che però aveva diviso i suoi biscotti con lei senza sentirsi indignato, nervoso…Al contrario di lei che aveva sbuffato,ma che ora si sentiva sprofondare…

Prima di arrivare ad una conclusione affrettata e prima di pensare male delle persone, guarda attentamente le cose. Molto spesso non sono come sembrano…!

SOLO GLI DEI…

 
La talpa è rimasta cieca poiché, invece di guardare fuori, si inclinò nel guarda…rsi dentro, si mise a guardarsi il cuore.E nessuno sa come le venne in mente di guardarsi dentro. E la talpa, nel guardarsi il cuore, non si preoccupa dei forti o deboli, di grandi o piccoli, perché il cuore è il cuore e non si misura come le altre cose o gli animali.E questa cosa di guardarsi dentro la potevano fare solo gli dei, e allora gli dei punirono la talpa e non la lasciarono più guardare fuori, e inoltre la condannarono a vivere e camminare sotto terra.

E la talpa non ne ebbe dispiacere perché continuò a guardarsi dentro.Mostra altre

COME MI PIACE SEI

Ho creato un evento su Facebook e ho invitato TUTTI a dire, in ogni modo alle persone care “MI PIACE COME SEI”…e infatti…

https://www.facebook.com/?ref=home#!/event.php?eid=206984049341214

… una settimana di tempo (prorogabile) per dire, attraverso il web: “MI PIACE come SEI”… nella vita di tutti i giorni, ovunque “MI PIACE come SEI”…

una “pietra” lanciata nel mucchio
…una “goccia” che “nuota” in mare aperto
un sorriso che avanza senza sosta…

perchè…MI PIACE COME SEI :O)

————

Il perchè di questo evento:

Stavo cercando un video per fare gli auguri ad un’AMICA e mi è capitato “Mi piaci come sei” di Jarabe de Palo…e così ho pensato che mi avrebbe fatto piacere dire ad alcuni miei AMICI “MI PIACI COME SEI”.

Allora, ho pensato di creare un evento per pochi intimi, mentre lo facevo, ho pensato che quell’evento sarebbe stato più bello estenderlo a TUTTI…perchè in fondo ognuno di noi ha delle persone a cui VUOLE BENE a cui vorrebbe dire “MI PIACI COME SEI e NON CAMBIEREI NIENTE DI TE” ma, talvolta, non lo si dice o si rimanda o ci si sente in imbarazzo e così…ho pensato di INVOGLIARE tutti a farlo

Insomma, sono stanca delle discussioni di ogni giorno, delle incomprensioni e mi è capitato un modo per andare controcorrente e invitare tutti a rallentare e pensare alle persone IMPORTANTI!!!

GOOD TIMES

GOOD TIMES for YOU and for ME!!!

“volere è potere, l’unica difficoltà sta nel capire cosa volere ma quando lo si capisce, finalmente, si vola perchè…si può”. Gg

Un sorriso e Buon PomerigGiò di sole :O)

Giovanna

SE IL LATTE E’ VERSATO E’ PIANGERNE IL PECCATO

Credi (Max Pezzali)

E’ come perdere un secondo al giro e non capire se il problema sia
che gli altri sono fenomeni o invece è semplicemente colpa tua

Che non sai correre
Che non sai vivere
Che non sai scegliere
Che non sai combattere

Dovresti essere almeno felice ed entusiasta di quest’epoca
noi eravamo contenti con niente quando avevamo la tua età

Tu non sai correre
Tu non sai vivere
Tu non sai scegliere
Tu non sia combattere

Credi a chi c’è già stato
Credi a chi c’è passato
Credi non si è mai finito
di cadere e di rialzarsi in piedi
Non si è mai grandi abbastanza nella vita
Credi…

Eppure tutti ti dicono che non puoi avere niente che non va
che è solo la tua pigrizia e la tua mancanza di forza di volontà

Che non vuoi correre
Che non vuoi vivere
Che non vuoi scegliere
Che non vuoi combattere

Credi a chi c’è già stato… (2 volte)

Poi un giorno ti rendi conto che esisti e che non c’è nessuno uguale a te
e il latte versato non è sprecato ed il peccato è solo piangerne.

E tu vuoi correre
E tu vuoi vivere
E tu vuoi scegliere
E tu vuoi combattere

Credi a chi c’è già stato

—-

Questa è la canzone che ha accompagnato il mio risveglio questa mattina. Una gran bella carica per affrontare la VITA. Credi a chi c’è già stato. Credi in chi ha vissuto, ma soprattutto CREDI IN TE!!! e poi tutto saràVIVERE!!!

Un sorriso e buon pomeriggio, Giovanna

SUPERVISIONI

“Molti giocatori non vedono ciò che gli spettatori vedono chiaramente”

…i “giocatori” sono sempre troppo presi e non sempre ascoltano gli spettatori. Gli errori, certo, sono inevitabili ma, talvolta, ascoltare qualche voce esterna potrebbe dare risultati incoraggianti e soprattutto aprire nuove prospettive…

Buon pomeriggio a tutti…con un sorriso…Giovanna

BEATO LUI

Oggi penso alla parola “BEATO”. Oggi penso a Giovanni Paolo II. Fino a ieri, pensavo che non fosse importante il fatto che venisse celebrato come “BEATO”. Oggi, penso la stessa cosa. Penso che questo sia un riconoscimento degli uomini. Dato dagli uomini. Per gli uomini. Magari sbaglio ma per me Il Papa e, mi riferisco a “LUI”, Giovanni Paolo II è più di un BEATO è più di un SANTO è un UOMO.

L’uomo, la cui sola presenza, mi ha fatto sentire il cuore gonfio e pieno d’Amore. L’ho visto, da vicino, 3 volte. La prima era il 20 gennaio di un po’ di anni fa. Sono andata a Roma con due mie amiche: Antonia e Anna. Il 20 gennaio è la festa dei vigili urbani. In quella giornata, siamo state in udienza ma il Papa l’ho visto da lontano. Poi, c’è stata la Messa in San Pietro e noi eravamo in fondo alla Chiesa. Non dietro ma proprio in fondo. Era impossibile andare più avanti. Immaginate la meraviglia, quando abbiamo visto arrivare il Papa sulla sua “macchinina” proprio da dietro, accanto a noi. A pochi centimetri da noi. E’ stato allora che, per la prima volta, ho sentito quella sensazione di benessere che proveniva da un UOMO creato (come tutti noi) da Dio.  Un caldo nell’anima che mi ha fatta gioire e stare bene.

La seconda volta, invece, sono andata, forse era la festa dell’ANSPI, ma non sono sicura e sono andata con un gruppo di amici del mio paese che mi hanno “trascinata”. Siamo arrivati a Piazza S. Pietro e lì erano allestite, davanti ad un palco immenso, tantissime sedie. Avremmo dovuto prendere posto per non rimanerne sprovvisti ma, i miei amici sono voluti andare al Mc Donald, potevo mai contrariarli? Non sia mai detto. E così, abbiamo mangiato, riso, scherzato e, con calma, siamo tornati in Piazza. Incredibile. Era tutto pieno eppure, è accaduto qualcosa di incredibile. Non abbiamo cercato dove sederci, semplicemente, ci hanno aperto le porte laterali verso il palco. E’ stato a quel punto che ci siamo meravigliati, perché più camminavamo e più ci trovavamo accanto al palco che avrebbe ospitato il Papa. Ebbene. Ci hanno fatto mettere proprio su quel palco, accanto al Papa (non esageriamo, eravamo a pochi metri di distanza ma lo potevamo vedere da vicino), immaginate che davanti a noi, c’erano le sedie riservate alle persone che portavano una “testimonianza” e che avrebbero parlato al Papa. A sinistra, poi, oltre il Papa, c’erano attori, non potrò mai dimenticare la meravigliosa voce di Zingaretti e i cantanti, tra cui Alex Britti e Alexia. Noi, eravamo increduli e in quel clima di magia ci siamo goduti il nostro Papa e tutto quello che accadeva in diretta.

La terza volta, l’ho visto in occasione dell’apertura della porta Santa. 8 dicembre 2000. Ero con i miei genitori. Che giornata. Siamo stati a pregare. Mentre eravamo in fila ed alcuni signori alle mie spalle parlavano di coda alla vaccinara e carciofi alla giudea, ho visto una colomba che partiva da una delle finestre superiori. Che bello. Finita la visita, siamo scesi e ad un certo punto, abbiamo visto un gruppo di persone in attesa. Ci siamo domandati cosa attendessero e la risposta è arrivata immediata. Ancora una volta, il Papa mi è passato accanto e ho provato di nuovo quella sensazione d’Amore nel profondo del cuore. E’ indescrivibile ma, ancora una volta, mi ha regalato pace.

Oggi, poi, è stata una giornata un po’ strana. Una mattinata in cui tutti erano un po’ frastornati e tornando a casa, mi sono sentita un po’ triste. La televisione accesa e le immagini del Papa. Milioni di persone in attesa. Tanti con le lacrime agli occhi. Ma, ancora una volta, il Papa. Paolo Brosio che ha parlato della sua esperienza. Lui, che con le stampelle ha toccato la bara in legno del Papa, lui, che ha cercato di parlare del Carisma del Papa e di questo dono riservato ad alcune persone particolari. Per la terza volta, ho avvertito, quella sensazione di benessere che mi ha fatto sentire il cuore caldo. Non ve lo so spiegare ma la tristezza è svanita. La speranza si è affacciata dai miei occhi e ho sentito una pace, un senso d’Amore e un desiderio di fare incontenibile.

Tutto questo l’ho voluto scrivere, perché i miei pensieri hanno bisogno di trovare corpo per ogni volta che sentirò di nuovo l’esigenza di ripercorrere la strada giusta. Per ogni volta che mi sentirò smarrita. Per ogni volta che non capirò gli uomini.

Grazie a Dio. Grazie Papa. Grazie.

Ah, dimenticavo, BEATO, ha raccontato qualche tempo fa il mio prete, vuol dire FELICE! Ora mi spiego tutta quella gente in piazza San Pietro: stavano festeggiando la FELICITA’. E ho provato il desiderio di essere lì con loro. Ma con loro, nel silenzio del mio cuore, ora sono FELICE…

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto. Io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

maplesexylove

_Fall in love with style_

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

La strada giusta è quel sentiero che parte dal Cuore e arriva ovunque

Diabetic World Traveler

¿Quién dijo que la diabetes fuera un límite? Que nada te impida perseguir tus sueños...

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE alias Stefania Diedolo

Se Laura fosse stata la moglie di Petrarca, pensate che lui le avrebbe dedicato sonetti tutta la vita? George Byron

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

GPM

Un blog dinamico per i veri appassionati di ciclismo.

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: