Archivio mensile:aprile 2014

Se le persone sapessero amare come sanno fingere…

fingere

Tu non hai bisogno di fingere che sei forte, non devi sempre dimostrare che tutto sta andando bene, non puoi preoccuparti di ciò che pensano gli altri, se ne avverti la necessità piangi, perché è bene che tu pianga fino all’ultima lacrima, poiché soltanto allora potrai tornare a sorridere.
Paulo Coelho

Annunci

Crescere vuol dire…

purezza5

Crescere vuol dire avere la “purezza” di un cuore bambino … Parola di Gg

‘o ssaje comme fa ‘o core

Per una giornata poetica..ascolta il CUORE…

Tu stive ‘nzieme a n’ato
je te guardaje
primma ‘e da’ ‘o tiempo all’uocchie
pe’ s’annammura’
già s’era fatt’ annanze ‘o core.
A me, a me
‘o ssaje comme fa ‘o core
a me, a me
quann’ s’è annamurato.

Tu stive ‘nzieme a me
je te guardavo
comm’è succiesso, ammore
ca è fernuto
ma je nun m’arrenn’
ce voglio pruva’.
Je no, je no
‘o ssaje comme fa ‘o core
je no, je no
quann s’è sbagliato.

Cerco un centro di gravità…permanente?

Non sempre si possono comprendere le azioni altrui…ma forse, il vero problema è comprendere se stessi…bisogna solo cambiare il proprio “centro di gravità” 

Nella pioggia c’è tutto

Nella pioggia c’è tutto…il bene, il male e il “non lo so” …by Gg

Il mio PIACERE non è sindacabile da TE

Quel che PIACE a ME non è sindacabile esattamente come non lo è quello che PIACE a TE … questo è grande senso di LIBERTA’ … ma ci vuole TEMPO per impararlo … un bacio e un sorriso privo di GIUDIZIO

L’amore non si insegna ma si impara. Istruzioni per l’uso?

amore_bambini

L’amore non è una cosa che si può insegnare, ma è la cosa più importante da imparare.

— Papa Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla)

Mai arrendersi…c’è sempre una nuova opportunità

Ci sarà sempre un’altra opportunità, un’altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c’è un nuovo inizio.
Antoine De Saint Exupèry – Il Piccolo Principe

Quelle cose strane che capitano nel traffico

Ma avete presente cosa vuol dire essere imbottigliati nel traffico? Sì lo so che lo sapete. Sei lì nella tua auto e vedi auto che spuntano da tutte le parti. Sono davanti, dietro di te. Lateralmente cercano di infilarsi. Qualcuno ti manda a “quel paese”. Qualcun altro comincia a suonare il clacson. Poggia la mano sul clacson e non la smette. A quel punto non ce la fai. Finchè all’improvviso quel suono non diventa una melodia. Non un’unica nota trattenuta ma un suono, una voce che cerca di uscire da quell’auto. E’ il motore che non sopporta più il guidatore e cerca di uscire. Non può spalancare il cofano e allora esce sottoforma di musica.

E allora, ecco che tutto cambia. La tua fantasia ha trasformato una situazione disagevole in un sogno. In un gioco. Un meraviglioso gioco in cui cerchi di immaginarti fuori dall’auto e diventi il protagonista di una storia avvincente. L’auto in corsa e tu che cerchi di mantenere il volante. Ogni tanto schiacci i pedali, non so come, ma questo poco importa e intanto vedi la tua proiezione che si lancia sul cofano dell’altra auto e cerchi in ogni modo di aprirlo. Ci riesci dopo innumerevoli sforzi. Gli addominali ti si irrigidiscono, perchè almeno nella tua fantasia gli addominali ce li hai. I bicipiti si caricano di una forza inaspettata. Ed ecco che il motore può uscire. Il clacson smette di suonare e l’auto si ferma.

Sei soddisfatto e ora puoi continuare il tuo breve “viaggio”. Ancora colonne di auto ti impediscono ti procedere eppure tu, viaggi a suono di musica. La radio è sempre accesa. E tu vedi le persone che vanno a piedi e le immagini che fanno una splendida danza al suono della musica che stai ascoltando. E ti viene da ridere. E ti senti bene. Eppure sei ancora lì, bloccato ne traffico di punta. Ma non ti crucci. Attendi. Sogni, giochi.

Sei consapevole, tanto, che prima o poi finirà. Perchè è sempre così, tutto finisice e allora perchè perdere tempo prezioso arrabbiandoti, sbattendo i pugnu sul volante, inveendo con questa o quella macchina? No, godi del tuo tempo anche se sei “prigioniero” temporaneo di una strada vincolata. Ma tu puoi volare con la fantasia e allora, vai. Vai. Sei libero, sempre e comunque. Credici …

Buon pomeriggio viaggiando in una fantasia reale …

Il divorziato che prende la comunione non sta facendo nulla di male

“è una questione che stiamo trattando in Vaticano, perchè il divorziato che prende la comunione non sta facendo nulla di male”

Una telefonata per aprire un tema molto discusso. Una donna argentina ha raccontato che Papa Francesco le ha telefonato personalmente per dirle che «un divorziato che prende la comunione non sta facendo nulla di male», in risposta a una sua lettera nella quale esprimeva il suo disagio per non poter partecipare del sacramento dopo essersi risposata con rito civile.

tratto da ILMATTINO

Voi cosa ne pensate?!

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto. Io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

maplesexylove

_Fall in love with style_

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

La strada giusta è quel sentiero che parte dal Cuore e arriva ovunque

Diabetic World Traveler

¿Quién dijo que la diabetes fuera un límite? Que nada te impida perseguir tus sueños...

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE by Stefania Diedolo

Si finisce sempre per dare il bacio della buonanotte alla persona sbagliata. Arthur Bloch

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

GPM

Un blog dinamico per i veri appassionati di ciclismo.

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: