Parlano parlano parlano parlano parlano parlano paaa

E stamattina di corsa. No, non ho fretta. E’ che da una decina di giorni, finalmente, ho ripreso a correre. Ok, corro a modo mio, magari sbaglierò, ma mi sento così bene. Leggera. E la gravità non c’entra nulla. E felice. Ed emotivamente carica. Che ve lo dico a fare. Lo sapete anche voi che ogni volta che si dà spazio all’energia del corpo il mondo ti sorride. La natura ti corre incontro e il sole ti abbraccia mentre le nuvole ti solleticano l’anima. Eppure, nel momento preciso in cui tutti i pensieri sono usciti dal tuo corpo e tu, ti senti bene, ecco che arriva l’inopportuno. L’inopportuno, di solito, arriva, quatto quatto, in macchina. Una macchina “scassata”, vecchia, con i finestrini spalancati, perchè priva di aria condizionata. E lui, l’inopportuno è ovviamente, sovrappeso, e non di poco. Non fa un passo a piedi neanche per causa di forza maggiore, eppure … Eppure, si è fermato. Ha fermato la mia corsa. E poi ha detto: “scusa ma te lo devo dire, quello che tu fai non è ginnastica. Devi appoggiare i talloni a terra. Oppure devi camminare velocemente. Altrimenti non serve a nulla”. Lo guardo sbigottita. Ma lo lascio parlare. “Ad esempio c’è la cugina di mia moglie che va a correre con un bastone e così fa ginnastica con tutto il corpo”. Gli ho risposto “ok, prenderò esempio”. E ho continuato per la mia strada. Il problema, però è che se a dare dei consigli sportivi fosse stato uno sportivo. Qualcuno con le scarpe da ginnastica. Con i pantaloncini e con le gocce di sudore sulla fronte, il suo discorso sarebbe stato credibile e degno di essere considerato ma … l’inopportuno credo, che non ci abbia mai provato a correre. L’unica cosa, stamattina ha preso cinque minuti della mia vita per rimproverarmi e per non lasciarmi nulla. Continuerò a correre. E continuerò a farlo senza “sapere come” ma, se qualche sportivo vero, volesse offrirmi dei suggerimenti, sarei ben lieta di accoglierli e metterli in pratica. Un abbraccio e buona giornata a tutti, anche all’inopportuno.

(Testo di Giovanna Giaquinto)

Annunci

Pubblicato il giugno 25, 2015, in GIULIA con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto. Io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

maplesexylove

_Fall in love with style_

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

La strada giusta è quel sentiero che parte dal Cuore e arriva ovunque

Diabetic World Traveler

¿Quién dijo que la diabetes fuera un límite? Que nada te impida perseguir tus sueños...

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE by Stefania Diedolo

Si finisce sempre per dare il bacio della buonanotte alla persona sbagliata. Arthur Bloch

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

GPM

Un blog dinamico per i veri appassionati di ciclismo.

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: