Archivi Blog

Parlano parlano parlano parlano parlano parlano paaa

E stamattina di corsa. No, non ho fretta. E’ che da una decina di giorni, finalmente, ho ripreso a correre. Ok, corro a modo mio, magari sbaglierò, ma mi sento così bene. Leggera. E la gravità non c’entra nulla. E felice. Ed emotivamente carica. Che ve lo dico a fare. Lo sapete anche voi che ogni volta che si dà spazio all’energia del corpo il mondo ti sorride. La natura ti corre incontro e il sole ti abbraccia mentre le nuvole ti solleticano l’anima. Eppure, nel momento preciso in cui tutti i pensieri sono usciti dal tuo corpo e tu, ti senti bene, ecco che arriva l’inopportuno. L’inopportuno, di solito, arriva, quatto quatto, in macchina. Una macchina “scassata”, vecchia, con i finestrini spalancati, perchè priva di aria condizionata. E lui, l’inopportuno è ovviamente, sovrappeso, e non di poco. Non fa un passo a piedi neanche per causa di forza maggiore, eppure … Eppure, si è fermato. Ha fermato la mia corsa. E poi ha detto: “scusa ma te lo devo dire, quello che tu fai non è ginnastica. Devi appoggiare i talloni a terra. Oppure devi camminare velocemente. Altrimenti non serve a nulla”. Lo guardo sbigottita. Ma lo lascio parlare. “Ad esempio c’è la cugina di mia moglie che va a correre con un bastone e così fa ginnastica con tutto il corpo”. Gli ho risposto “ok, prenderò esempio”. E ho continuato per la mia strada. Il problema, però è che se a dare dei consigli sportivi fosse stato uno sportivo. Qualcuno con le scarpe da ginnastica. Con i pantaloncini e con le gocce di sudore sulla fronte, il suo discorso sarebbe stato credibile e degno di essere considerato ma … l’inopportuno credo, che non ci abbia mai provato a correre. L’unica cosa, stamattina ha preso cinque minuti della mia vita per rimproverarmi e per non lasciarmi nulla. Continuerò a correre. E continuerò a farlo senza “sapere come” ma, se qualche sportivo vero, volesse offrirmi dei suggerimenti, sarei ben lieta di accoglierli e metterli in pratica. Un abbraccio e buona giornata a tutti, anche all’inopportuno.

(Testo di Giovanna Giaquinto)

L'Iride News

Beautiful mind in a beautiful world

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

C'è hi vede le foglie che muoiono, io preferisco vedere i colori che nascono

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

52settimanediorganizzazione

Obiettivo: organizzazione! Voglio avere una casa ordinata, pulita e mia, a basso costo e col massimo rispetto dell'ambiente

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Il blog di Ehiweb

Ehiweb - Tanti servizi, un solo fornitore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: