Archivi Blog

Aggiornamento Meteo: Sereno Avariabile

 

Penso a quella benedetta porta che ha sbattuto tutta la notte. Ed io? Ed io sono troppo pigra. Ho preferito rimanere al calduccio e ogni tanto sentire la cadenza della porta piuttosto che alzarmi e chiuderla.

La pigrizia è veramente una brutta “bestia”. Però come si stava bene a letto mentre fuori imperversava la tempesta. Vabbè tempesta è un pò esagerato, però pioggia e vento si sono dati da fare.

E ora il cielo è ancora un pò indeciso. Pioggia e a tratti sole si alternano giusto per non farci annoiare e per lasciarci in precario equilibrio. Ma anche questo ci piace.

E oggi, visto che stiamo arrivando alla conclusione di questo mese si pagano le pendenze. L’iscrizione all’ordine dei giornalisti e il bollo auto. E vabbè togliamoci anche questi ultimi pensieri di gennaio.

E voi che impegni avete? Siete pigri come me o vivaci e sempre pronti a buttarvi da una parte all’altra?

Comunque, tempo bizzarro e tempo mutevole, un sorriso e buona giornata. Gg

Nella pioggia c’è tutto

Nella pioggia c’è tutto…il bene, il male e il “non lo so” …by Gg

Strane conversazioni sotto una pioggia disincantata

Pioggia

Stai parlando con me? … No è che mi sembrava …

Quante persone, ogni giorno, in ogni più remota città di questo inafferrabile mondo, parlano da sole.

Sembra strano eppure non lo è. Sono scesa un attimo per strada, poco fa, mentre l’acqua di questo giorno incredibilmente freddo, per essere primaverile, e mi sono trovata rapita da strane conversazioni. Prima un uomo. Dialogava da solo. O forse con la pioggia, non so. Ma parlava. Parlava. L’ho osservato un solo istante poi, ho ricominciato a guardare le gocce di cielo. E ho pensato “quasi quasi incomincio anch’io a parlare da sola”. Però è stato solo un vago pensiero. Anche se l’impulso è stato molto forte. E mi è venuto da sorridere pensando alla “libertà” di quell’uomo che parlava da solo.

Ho fatto altri quattro passi. Una donna. Anche lei parlava da sola ma, non so se stesse imprecando contro la pioggia o cosa … Comunque, due persone a dialogar da sole mi hanno fatta sorridere. Perchè? Perchè è possibile far tutto quel che si vuole se non si tiene conto del contorno. Della gente che ci passa accanto. Di chi si affaccia dai negozi. Da chi, pensa e non sa che la sua voce sta rimbombando all’esterno …

Continuo a camminare e sulla porta di un bar un uomo. Anche lui parla ad alta voce. E’ solo ma … dal suo orecchio spunta un auricolare. Non sta parlando da solo, forse …

Comunque, mi piace questo nuovo modo di approcciarmi alle cose. Mi piace guardare il mondo dal mio angolo di pensiero. Mi piace immaginare che tante persone siano davvero libere. Un pò più di me che ancora non ho il coraggio di iniziare un discorso con me stessa per strada. Eppure, quante volte parlo da sola ma, ovviamente lo faccio in silenzio …

Guardo, ascolto … sorrido … perchè ogni istante è pronto a sorprendermi 😀

RIDIAMO :O)

Ridiamo come le montagne non appena gli voltiamo le spalle, ogni volta che sono sicure che nessuno le veda. Come il mare che si ostinano a chiamare furioso mentre le tempeste non sono che i suoi sghignazzi. Come le nuvole che se piangono pioggia è solo per il gran ridere. Come il vento che non fa che sganasciarsi e soffia soltanto perché deve riposare il respiro. Ridiamo come il cielo che deve avere tutti i motivi per ridere di noi ma anche con noi. Ridiamo come non potranno mai fare gli animali che non sanno cosa si perdono. Ridiamo come solo i più fortunati riescono a fare. Ridiamo di cuore.
Luciano Ligabue, La neve se ne frega

Grazie a Cora http://coracourtney.wordpress.com/2009/08/03/ridiamo-come-le-nuvole-che-se-piangono-pioggia-e-solo-per-il-gran-ridere/#comment-1513

L'Iride News

Beautiful mind in a beautiful world

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto. Io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

Come Si fA A SPIEGARE IL MARE A CHI VEDE SOLO ACQUA?

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE by Stefania Diedolo

Si finisce sempre per dare il bacio della buonanotte alla persona sbagliata. Arthur Bloch

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

52settimanediorganizzazione

Obiettivo: organizzazione! Voglio avere una casa ordinata, pulita e mia, a basso costo e col massimo rispetto dell'ambiente

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: