Archivi Blog

Ecco l’unica soluzione possibile

Scappare non è mai la SOLUZIONE. Affrontare è la VERA e UNICA SOLUZIONE. A volte, fa male. Ma per chiudere un qualsiasi rapporto. Per andare oltre un problema è necessario AFFRONTARLO. Superarlo. Lo so che vi sembrerà che non ho detto nulla di nuovo. Infatti non lo è. Eppure avevo bisogno di scriverlo per mettere in pratica questa “realtà”.

Buon pomeriggio by Gg

Annunci

La crisi è un bene o è un male?

La crisi c’è. E su questo non ci piove. Tutti i prezzi sono in salita. E anche questo è innegabile. Però, perchè un però c’è sempre, ristoranti, pizzerie, negozi di telefonia, elettronica e quant’altro sono sempre pieni di gente che, badate bene, spendono. Anche questo è certo. Ma non solo, la crisi dovrebbe spingerci a diventare un pò più legati gli uni agli altri. Ci dovrebbe stimolare all’aiuto reciproco. Dovremmo condividere e non solo dividere. Ma vi pare che tutto questo stia accadendo? A me no. Ci isoliamo sempre di più. Ciascuno cerca di curare il proprio “orticello” badando bene a non far percepire ai vicini le difficoltà. Non sia mai. Chiedere aiuto nelle difficoltà? No esiste proprio. Me la cavo da solo. Ma che cavolo. In più, mentre in Africa si vedono scene (ovviamente in televisione, riprese da associazioni più o meno umanitarie, e sempre durante i pasti) di denutrizione, con bambini in condizioni sempre più precarie nel mondo occidentale le persone tendono ad ingrassare e non a dimagrire. Infatti il numero di nutrizionisti, dietologi e quant’altro tende a crescere. E anche le loro parcelle. Ma è normale. Quindi ho le idee un pò confuse. La crisi è un bene o è un male? La crisi ci fa spendere di più o di meno? La crisi ci rende più simili gli uni agli altri o sempre più diversi? La crisi è un’opzione o una devastazione? Un tempo si diceva che la crisi era un’opportunità. E ora invece l’opportunità vera qual è? Ai tempi dei miei nonni c’era eccome la crisi ma ci si aiutava reciprocamente. Erano tutti quasi nella stessa barca. C’era qualcuno che possedeva di più ma gli altri si stringevano gli uni agli altri e ci si sosteneva e ci si “alimentava” a vicenda e si cullavano i medesimi bambini. E si parlava. E si raccontavano storie davanti al fuoco. L’elettricità era una ricchezza materiale ma la vera ricchezza loro, e mi dispiace dover scrivere loro, ce l’avevano nel cuore. Ma la mia domanda è questa: tutta quella ricchezza di cuore perchè non l’hanno ereditata il “loro” figli che poi passando al “nuovo mondo” hanno cercato, hanno lottato per “possedere sempre più”, perdendo tutto ciò che non avevano e che perciò li rendeva ricchi?

Riflessioni di una giornata di pioggia da trascorrere in compagnia con le persone del cuore … by Gg

San Francesco di Sales: comunicazione e famiglia in prima pagina

Oggi San Francesco di Sales – Patrono dei giornalisti. Io, da anni, faccio parte di questa categoria anche se, talvolta mi trovo in totale disaccordo con il modo di fare “giornalismo” di alcuni. Oggi mi affido alle parole di papa Francesco per parlare di due temi che vanno a braccetto. Comunicazione e Famiglia.

La sfida che oggi ci si presenta è, dunque, reimparare a raccontare, non semplicemente a produrre e consumare informazione. E’ questa la direzione verso cui ci spingono i potenti e preziosi mezzi della comunicazione contemporanea. L’informazione è importante ma non basta, perché troppo spesso semplifica, contrappone le differenze e le visioni diverse sollecitando a schierarsi per l’una o l’altra, anziché favorire uno sguardo d’insieme.

Anche la famiglia, in conclusione, non è un oggetto sul quale si comunicano delle opinioni o un terreno sul quale combattere battaglie ideologiche, ma un ambiente in cui si impara a comunicare nella prossimità e un soggetto che comunica, una “comunità comunicante”. Una comunità che sa accompagnare, festeggiare e fruttificare. In questo senso è possibile ripristinare uno sguardo capace di riconoscere che la famiglia continua ad essere una grande risorsa, e non solo un problema o un’istituzione in crisi. I media tendono a volte a presentare la famiglia come se fosse un modello astratto da accettare o rifiutare, da difendere o attaccare, invece che una realtà concreta da vivere; o come se fosse un’ideologia di qualcuno contro qualcun altro, invece che il luogo dove tutti impariamo che cosa significa comunicare nell’amore ricevuto e donato. Raccontare significa invece comprendere che le nostre vite sono intrecciate in una trama unitaria, che le voci sono molteplici e ciascuna è insostituibile“. Papa Francesco 23 gennaio 2015

Immagino un giornale come una famiglia. Una grande squadra in cui si collabora INSIEME per compiere un percorso UNITARIO e nella stessa direzione. Utopia? O Sogno realizzabile? Chissà. Io credo nel secondo ma, io sono Giovanna … Auguri “colleghi”. Gg

Lui, è l’unico protagonista?

Lui, è l'unico protagonista?

Breve, intensa o lunga vita
che importa
se l’Amore non è protagonista?
(by Gg)

A ognuno il suo “amore” … e tu che “amore hai?

Ci sono persone che fingono di essere quel che non sono. Ma quando appaiono per quel che realmente sono e per questo, nonostante tutto, sono amate ecco che scappano a gambe levate per correre incontro a chi le vedrà non per quello che sono ma per quel che vogliono apparire …

IRRAZIONALE finzone della REALTA’ di chi non vuol proprio accettare di ESSERE più di ciò che CREDE…

A ognuno “il suo amore” … peccato però che in AMORE non esiste “mio, tuo suo…” perchè in AMORE non esiste PROPRIETA’ ma semplice e schietta LIBERTA’ … ah se vedessimo quanto “SIAMO BELLI” realMente :O) (Parola di Gg)

Immaginare non costa nulla ma realizzare neanche…

Immaginare non costa nulla ma realizzare neanche...

…”immagino” un mondo di “persone colorate” nel corpo e nell’anima…

…un sorriso e buona serata by Gg

…un’idea d’Amore…

… a volte ci si “innamora” di un’idea…e tutta la nostra fantasia ruota intorno a quell’idea, finchè essa non sfuma lasciandoci “briciole” di speranze e di desideri un pò confusi … buon giorno nella concretezza di un nuovo giorno. By Gg

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto. Io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

maplesexylove

_Fall in love with style_

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

La strada giusta è quel sentiero che parte dal Cuore e arriva ovunque

Diabetic World Traveler

¿Quién dijo que la diabetes fuera un límite? Que nada te impida perseguir tus sueños...

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE by Stefania Diedolo

Si finisce sempre per dare il bacio della buonanotte alla persona sbagliata. Arthur Bloch

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

GPM

Un blog dinamico per i veri appassionati di ciclismo.

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: