Archivi Blog

Non puoi farlo. Ecco il segreto

“I camerieri accolgono i clienti in divisa e li sistemano in una cella. I pasti vengono serviti attraverso le sbarre e si resta chiusi dentro fino al pagamento del conto. E’ l’ultima tendenza del cibo che coniuga divieti e cucina. A Jilin, in Cina, è possibile cenare in un ristorante che ha come tema il carcere. E, secondo le curiose indicazioni fornite dal proprietario, il ristorante assolve anche ad uno scopo preventivo: conquistare gli ospiti e convincerli a non commettere reati” http://www.repubblica.it/esteri/2015/08/27/foto/cina-121705411/1/#1

Questa è una di quelle notizie, curiose e al temp stesso assurda. Ma come? Hai bisogno delle sbarre per gustare un pasto e paghi pure per farti ingabbiare? “Non c’è più religione”. Se ci fosse non ci sarebbe questa follia. O no?!

L'Iride News

Beautiful mind in a beautiful world

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto. Io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

Come Si fA A SPIEGARE IL MARE A CHI VEDE SOLO ACQUA?

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE by Stefania Diedolo

Si finisce sempre per dare il bacio della buonanotte alla persona sbagliata. Arthur Bloch

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

52settimanediorganizzazione

Obiettivo: organizzazione! Voglio avere una casa ordinata, pulita e mia, a basso costo e col massimo rispetto dell'ambiente

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: