Archivi Blog

…a tutti “indistintamente”

E come in una staffetta, il nuovo anno ha preso il testimone dal precedente. Non ho recriminazioni da fare. E’ stato un anno sconvolgente. Un anno di giorni ricchi di tutte le sfumature possibili. Dubbi, paure, incertezze, novità, inizi, aperture, chiusure, gioie, stupore, scoperte, incontri. Quest’anno ho inteso un po’ di più la bellezza dell’Amore. L’arroganza della finzione e l’inutilità della menzogna. Ma anche la rinascita del sorriso. La comprensione. Il perdono. Il piacere puro di un abbraccio. Il bisogno di non avere bisogno. La capacità di sapersi donare. Il desiderio di correre. Il piacere di condividere. La forza della passione. L’Amore per la fotografia. L’ascolto della mia voce. La tenerezza delle mie mani. Ho ascoltato silenzi. Parole taciute. Ho ricevuto sonori schiaffi. Ho accolto l’aiuto di stupefacenti mani tese. Ho ritrovato persone smarrite. Ho respirato aria nuova. Pura. Ho compreso. Mi sono confidata. Senza paura. Ho lasciato da parte i miei limiti e ho scoperto la leggerezza dell’essere “liberi” di “essere”. Ora si ricomincia. Ma a dire il vero, semplicemente si continua. Con più consapevolezza e con la gioia di esserci. Con gratitudine per aver imparato, ancora una volta, una lezione e aver appreso l’arte del vivere il quotidiano senza fretta. Una cosa ancora, che dovrò imparare meglio è l’arte del tacere, quando parlare non serve, o arreca più danni che benefici. Ma soprattutto mi impegnerò a non affannarmi. A non inseguire. A non chiedere di più. E soprattutto cercherò di fare il possibile per arrivare, ovunque, un minuto prima e non dopo. Anche se credo sempre che l’istante non sia precisione ma solo esistenza. Quello è il momento. Guarderò di più il cielo e sconvolgerò ancora di più il mondo. Perché in fondo, se sono qui, è per una ragione ben più grande, altrimenti non ci sarei già da tempo. Custodirò gelosamente il sorriso, che quest’anno, ormai trascorso, ha cercato più volte di abbandonarmi. Mi amerò di più e avrò più fiducia in me stessa. Per il resto, miei cari, scriverò, giocherò, suonerò, leggerò … e metterò a frutto tutte le passioni che mi rendono “semplicesai” …

E a questo punto, buon 2017 a TUTTI “INDISTINTAMENTE”…senza distinzione di sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Un sorriso. Gg

Facciamo il possibile per rapire sorrisi?

Facciamo il possibile per rapire sorrisi al mondo quando invece è così bello liberarli e condividerli … (parola di Gg)

Nella pioggia c’è tutto

Nella pioggia c’è tutto…il bene, il male e il “non lo so” …by Gg

L'Iride News

Beautiful mind in a beautiful world

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

𝑖𝑙 𝑏𝑙𝑜𝑔 𝑑𝑖 𝐹𝑟𝑎𝑛𝑐𝑒𝑠𝑐𝑎 𝑂𝑡𝑡𝑜𝑏𝑟𝑒

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

Come Si fA A SPIEGARE IL MARE A CHI VEDE SOLO ACQUA?

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE by Stefania Diedolo

Si finisce sempre per dare il bacio della buonanotte alla persona sbagliata. Arthur Bloch

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

52settimanediorganizzazione

Obiettivo: organizzazione! Voglio avere una casa ordinata, pulita e mia, a basso costo e col massimo rispetto dell'ambiente

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: