Archivi Blog

Ad esempio?

A parole, non ho nulla da insegnare. Gg

Domani sarà certo solo quando sarà passato oggi

Frustrazione. Una parola negativa che neanche dovrebbe esistere. Non c’è tempo in questo mondo per la frustrazione. Eppure le persone preferiscono fingere. Preferiscono apparire. Preferiscono un giudizio positivo. Preferiscono ingannarsi. Preferiscono rinunciare all’Amore. Preferiscono sputare sentenze. Preferiscono puntare il dito. Preferiscono far parte della massa. Preferiscono … Forse non è una preferenza. E’ solo che ancora non sanno come AMARSI. Come AMARE. Non sanno che VIVERE è molto meglio che SOPRAVVIVERE e che domani sarà certo solo quando sarà passato oggi. Buon pomeriggio liberi di essere. Liberi di vivere. Liberi di condividere e di esprimere la tenerezza dell’anima, senza essere considerati stupidi (Liberi pensieri di Giovanna Giaquinto)

San Francesco di Sales: comunicazione e famiglia in prima pagina

Oggi San Francesco di Sales – Patrono dei giornalisti. Io, da anni, faccio parte di questa categoria anche se, talvolta mi trovo in totale disaccordo con il modo di fare “giornalismo” di alcuni. Oggi mi affido alle parole di papa Francesco per parlare di due temi che vanno a braccetto. Comunicazione e Famiglia.

La sfida che oggi ci si presenta è, dunque, reimparare a raccontare, non semplicemente a produrre e consumare informazione. E’ questa la direzione verso cui ci spingono i potenti e preziosi mezzi della comunicazione contemporanea. L’informazione è importante ma non basta, perché troppo spesso semplifica, contrappone le differenze e le visioni diverse sollecitando a schierarsi per l’una o l’altra, anziché favorire uno sguardo d’insieme.

Anche la famiglia, in conclusione, non è un oggetto sul quale si comunicano delle opinioni o un terreno sul quale combattere battaglie ideologiche, ma un ambiente in cui si impara a comunicare nella prossimità e un soggetto che comunica, una “comunità comunicante”. Una comunità che sa accompagnare, festeggiare e fruttificare. In questo senso è possibile ripristinare uno sguardo capace di riconoscere che la famiglia continua ad essere una grande risorsa, e non solo un problema o un’istituzione in crisi. I media tendono a volte a presentare la famiglia come se fosse un modello astratto da accettare o rifiutare, da difendere o attaccare, invece che una realtà concreta da vivere; o come se fosse un’ideologia di qualcuno contro qualcun altro, invece che il luogo dove tutti impariamo che cosa significa comunicare nell’amore ricevuto e donato. Raccontare significa invece comprendere che le nostre vite sono intrecciate in una trama unitaria, che le voci sono molteplici e ciascuna è insostituibile“. Papa Francesco 23 gennaio 2015

Immagino un giornale come una famiglia. Una grande squadra in cui si collabora INSIEME per compiere un percorso UNITARIO e nella stessa direzione. Utopia? O Sogno realizzabile? Chissà. Io credo nel secondo ma, io sono Giovanna … Auguri “colleghi”. Gg

Consigli a un giovane scrittore #1

CORAGGIO. Ci vuole coraggio per vivere e per raccontar la vita. Chi si lascia intimorire da paure insane. Inutili. Non può cogliere le infinite sfumature di questo giorno. Gg

#RUTILANTE

E’ ora di ricominciare

E ora che ho smesso di fare quello che facevo

è ora di cominciare a fare quello che farò 😉

 

Corri che ti passa

correre

Corri che ti passa. Garantisco che è così. Provare per “credere” e in caso contrario vi sarà restituito qualche “chilo superfluo”. Parola di Gg

Scrivere. Scrivere. Scrivere. Scrivere … è VIVERE

 

La voglia di scrivere è irrefrenabile. Gg

Perchè vivere non è trascinare la Vita

Perchè vivere non è trascinare la Vita

Dammi Signore un’ala di speranza (don Tonino Bello)

Voglio ringraziarti, Signore, per il dono della vita. Ho letto da qualche parte che gli uomini sono angeli con un’ala soltanto: possono volare solo rimanendo abbracciati. A volte, nei momenti di confidenza, oso pensare, Signore, che anche Tu abbia un’ala soltanto. L’altra la tieni nascosta: forse per farmi capire che Tu non vuoi volare senza di me. Per questo mi hai dato la vita: perché io fossi tuo compagno di volo.

Insegnami, allora, a librarmi con Te.
Perché vivere non è “trascinare la vita”, non è “strappare la vita”,
non è “rosicchiare la vita”.
Vivere è abbandonarsi,
come un gabbiano, all’ebbrezza del vento.
Vivere è assaporare l’avventura della libertà.
Vivere è stendere l’ala, l’unica ala,
con la fiducia di chi sa di avere nel volo
un partner grande come Te.

Ma non basta saper volare con Te,Signore. Tu mi hai dato il compito di abbracciare anche il fratello e aiutarlo a volare. Ti chiedo perdono per ogni peccato contro la vita. Anzitutto, per le vite uccise prima ancora che nascessero. Sono ali spezzate. Sono voli che avevi progettato di fare e ti sono stai impediti. Viaggi annullati per sempre. Sogni stroncati sull’alba. Ma ti chiedo perdono, Signore, anche per tutte le ali che non ho aiutato a distendersi. Per i voli che non ho saputo incoraggiare. Per l’indifferenza con cui ho lasciato razzolare nel cortile, con l’ala penzolante, il fratello infelice che avevi destinato a navigare nel cielo. E Tu l’hai atteso invano, per crociere che non si faranno più.

Insegnami, allora, a librarmi con Te.
Perché vivere non è “trascinare la vita”, non è “strappare la vita”,
non è “rosicchiare la vita”.
Vivere è abbandonarsi,
come un gabbiano, all’ebbrezza del vento.
Vivere è assaporare l’avventura della libertà.
Vivere è stendere l’ala, l’unica ala,
con la fiducia di chi sa di avere nel volo
un partner grande come Te.

Aiutami ora a planare, Signore. A dire, terra terra, che l’aborto è un oltraggio grave alla tua fantasia. È un crimine contro il tuo genio. È un riaffondare l’aurora nelle viscere dell’oceano. È l’antigenesi più delittuosa. È la “decreazione” più desolante. Ma aiutami a dire, anche, che mettere in vita non è tutto. Bisogna mettere in luce. E che antipasqua non è solo l’aborto, ma è ogni accoglienza mancata. È ogni rifiuto. Il rifiuto della casa, del lavoro, dell’istruzione, dei diritti primari. Antipasqua è lasciare il prossimo nel vestibolo malinconico della vita, dove “si tira a campare”, dove si vegeta solo. Antipasqua è passare indifferenti vicino al fratello che è rimasto con l’ala, l’unica ala, inesorabilmente impigliata nella rete della miseria e della solitudine. E si è ormai persuaso di non essere più degno di volare con Te. Soprattutto per questo fratello sfortunato dammi, o Signore, un’ala di riserva.
Insegnami, allora, a librarmi con Te.
Perché vivere non è “trascinare la vita

Che stupidi che siamo …

Che stupidi che siamo ...

“Che stupidi che siamo: quanti inviti respinti, quante parole non dette, quanti sguardi non ricambiati. A volte la vita ci scorre davanti e noi non ce ne accorgiamo nemmeno! Hai fatto bene ad accettare, sarà un viaggio molto bello!”

Le Fate Ignoranti di Ferzan Ozpetek

Buona notte … a tutto ciò che è stato che è e che sarà …

Un sorriso, Gg

L' Aurora di Leyla

…a te che sei qui con me, confuso nel mio respiro, dove non esistono confini, dove ogni silenzio è musica.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Gli Amabili Libri

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto; io sono orgoglioso di quelle che ho letto. (Jorge Luis Borges)

maplesexylove

_Fall in love with style_

" i cunti"

Racconti e conversazioni dal Salento

LA PAGINA DI NONNATUTTUA

La strada giusta è quel sentiero che parte dal Cuore e arriva ovunque

Diabetic World Traveler

¿Quién dijo que la diabetes fuera un límite? Que nada te impida perseguir tus sueños...

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

SIGNORASINASCE alias Stefania Diedolo

Se Laura fosse stata la moglie di Petrarca, pensate che lui le avrebbe dedicato sonetti tutta la vita? George Byron

La Metamela

Nella citta’ della moda e degli aperitivi....e in un mondo dove se non ti sposi e non fai figli ti considerano «strana» come sopravvive una single?

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

MiSCRI20

"scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre"

GPM

Un blog dinamico per i veri appassionati di ciclismo.

Pensieri lenti

idee spunti testi saggezza poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: